Archivio Tag: Sfiducia

MESSINA. Non è più un consiglio comunale, è una guerra tra bande. E’ così che appare, all’esterno, l’aula consiliare di palazzo Zanca, da due settimane in fibrillazione continua e costante. Dalle dimissioni, cioè, di Nino Interdonato, che hanno dato il via ad una serie di eventi a cascata che stanno destabilizzando il consesso. Perchè dopo Interdonato, che era il vicario, si è dimesso anche Nicola … Continua a leggere Consiglio comunale, i Centristi ai ferri corti con Emilia Barrile »

MESSINA. Terminata la settimana campale dell’ente Comune di Messina (tra sfiducia mancata, dimissioni di assessori, rimpasti di deleghe e crisi interne ai partiti), l’attività amministrativa ricomincia. E si ferma di nuovo. La mancata approvazione della mozione di sfiducia, come era ampiamente preventivabile, di strascichi ne ha lasciati e ne lascerà parecchi, così come la mano non troppo tessa da parte del sindaco Renato Accorinti potrebbe … Continua a leggere Sfiducia, il giorno dopo: vengono al pettine i nodi Atm e isola pedonale »

MESSINA. “Abbiamo la voglia e la gioia di poterlo fare”. Renato Accorinti raduna al Palacultura i suoi assessori (quelli che sono rimasti), di sabato mattina, per una “parata” dopo la vittoria in aula di due notti fa, quando è stata bocciata la mozione di sfiducia che avrebbe azzerato giunta e consiglio. Facce distese e larghi sorrisi da parte di tutti i rappresentanti dell’amministrazione, il pericolo … Continua a leggere Accorinti ed i suoi assessori “in parata” dopo la mancata sfiducia »

MESSINA. Il fallimento della mozione di sfiducia a Renato Accorinti, bocciata dall’aula, inizia a lasciare strascichi in tutte le segreterie. C’è chi la affronta gonfiando il petto, tipo Gianpiero D’Alia ed i Centristi per la Sicilia, chi invece rischia ulteriormente di atomizzarsi. Tipo il Pd. Dopo il comunicato del commissario Ernesto Carbone di ieri, oggi sull’argomento torna il deputato regionale Filippo Panarello, con una nota … Continua a leggere Dopo-sfiducia, il Pd raccoglie i cocci: tutti contro il commissario Ernesto Carbone »

MESSINA. “Renato Accorinti dovrebbe dimettersi“, dichiara ad un certo punto della breve conferenza stampa Gianpiero D’Alia, leader dei Centristi per la Sicilia, ultima incarnazione degli scissionisti dell’Udc nazionale. “Dovrebbe dimettersi perché la maggioranza dei consiglieri ha votato la sua sfiducia, e se è convinto di avere ancora la città dalla sua parte, si sottoponga al loro giudizio e si ricandidi”. Accanto a lui il capogruppo … Continua a leggere Gianpiero D’Alia ritorna sulla sfiducia. “Accorinti ha vinto? Si dimetta e vediamo come va” »

MESSINA. Comunque vada Accorinti ha vinto. Era questa la frase che riecheggiava nei corridoi del Palazzo per tutta la durata della discussione precedente al voto. E così è stato. Il consiglio ha portato in aula una mozione di sfiducia che ha paralizzato il dibattito pubblico per settimane. Il risultato è stato un nulla di fatto che non potrà essere ignorato nel bilancio politico di questa … Continua a leggere Accorinti resta sindaco: le ragioni del successo e l’analisi del risultato »

La barba c’è, le corna no, ma poco importa: non sono gli attributi che fanno di Renato Accorinti, prossimo ad affrontare la sfiducia in aula, un perfetto “capro espiatorio”; non sono l’azione politica, le magliette “free-Tibet”, la logorrea, le bandiere della pace. Perché, la storia insegna, per essere “capri espiatori” sono sufficienti una condizione di crisi e un’ottima propaganda. E basta. Già, la propaganda. Se … Continua a leggere Il sindaco “capro espiatorio” di peccati altrui »

Ma è davvero un complotto plutocratico quello che vuole defenestrare Renato Accorinti e la sua giunta, e mettere fine a quella incredibile (nel senso che nessuno ci avrebbe scommesso tre lire) elezione di giugno 2013? Sicuro che non ci siano altre ragioni, forse più prosaiche, meno apocalittiche? L’epica accorintiana impone che ogni passo, ogni mossa, ogni sillaba pronunciata sia storica, magnifica, una lotta senza quartiere … Continua a leggere Ma siamo sicuri che Accorinti non abbia colpe? »

Firme cartacee e firme telematiche. Sono più di tremila i cittadini che hanno sottoscritto la petizione contro la sfiducia al sindaco Renato Accorinti. Le firme sono state consegnate stamattina al gruppo consiliare, alle 11, ai quattro consiglieri di Cambiamo Messina dal basso Lucy Fenech, Ivana Risitano, Maurizio Rella e Cecilia Caccamo. Sul sito Change.org però si possono leggere i commenti che motivano la disapprovazione di un’eventuale … Continua a leggere Petizione pro Accorinti, le firme sono più di tremila. Ecco chi ha votato »

MESSINA. E se passasse la sfiducia? Se davvero il consiglio comunale decidesse di fare harakiri e di immolarsi per mandare a casa Renato Accorinti e la sua giunta? Cosa succederebbe, a parte le ovvie implicazioni politiche? Cosa si fermerebbe, si rallenterebbe o si cancellerebbe? Dal punto di vista amministrativo, così come accadde per la giunta di Francantonio Genovese e del consiglio eletti alla fine del … Continua a leggere “Alt gioco”: tutti i progetti che con la sfiducia si sarebbero bloccati »