Archivio Tag: Filippo Panarello

MESSINA. Il canalone scala la collina con passerelle e ringhiere che si affacciano sul cemento; un cemento che, si spera, non si sporchi mai di fango e di pietre. Il canalone è una cicatrice sul corpo di Giampilieri, un segno di rinascita dopo la morte, un monito per ricordare quell’uno ottobre che, oggi, è il nuovo nome della via Puntale. Perché dove ora corre il … Continua a leggere Giampilieri, il villaggio di Messina rinasce ricordando le sue vittime »

  MESSINA. Laccoto ha rotto gli indugi: il suo candidato è Paolo Starvaggi, il quale ha riunito ieri sera, in un albergo vicino Patti, i potenziali sostenitori dell’area Renzi che dovrebbero sostenerlo al congresso provinciale che si terrà il 26 luglio. Finora il nome di Starvaggi era stato tenuto riservato benché circolasse da mesi nell’ambiente del Pd ma la riunione di ieri sera, e soprattutto una … Continua a leggere Pd messinese, è Starvaggi il candidato di Laccoto »

MESSINA. Il fallimento della mozione di sfiducia a Renato Accorinti, bocciata dall’aula, inizia a lasciare strascichi in tutte le segreterie. C’è chi la affronta gonfiando il petto, tipo Gianpiero D’Alia ed i Centristi per la Sicilia, chi invece rischia ulteriormente di atomizzarsi. Tipo il Pd. Dopo il comunicato del commissario Ernesto Carbone di ieri, oggi sull’argomento torna il deputato regionale Filippo Panarello, con una nota … Continua a leggere Dopo-sfiducia, il Pd raccoglie i cocci: tutti contro il commissario Ernesto Carbone »

Iscrizioni prorogate fino al 28 febbraio, alla luce delle “numerosissime richieste dai territori” e per “garantire regolarità e trasparenza delle procedure di certificazione delle anagrafi”: a stabilirlo, e comunicarlo ai responsabili del tesseramento, è stato il responsabile nazionale dell’Organizzazione del Partito Democratico, Lorenzo Guerini. Una data che, a Messina e provincia, coinciderà con il congresso provinciale da cui dovrebbe uscire il nuovo segretario, mandando in soffitta … Continua a leggere Messina, congresso Pd a febbraio: renziani divisi sul nuovo segretario »