Archivi della categoria: made in Messina

  Un altro viaggiatore illustre che ha avuto il privilegio di esplorare la nostra città in un momento storico davvero particolare: Edmondo De Amicis, tra i più amati scrittori dell’Unità d’Italia, ormai uomo maturo, torna in Sicilia, dopo quarant’anni da quando, da ufficiale di fanteria trasferito presso il distretto di Messina partì alla volta della guerra contro l’Austria. Lo scrittore ligure-piemontese non è affatto nuovo … Continua a leggere “Via”… da Messina: Edmondo De Amicis, l’ultimo testimone della città prima del 1908 »

  Trentottesima puntata (qui le altre) della rubrica che aiuta a riscoprire i grandi personaggi della Storia che, pur legati a Messina, dalla città dello Stretto non sono in alcun modo celebrati dalla odonomastica locale. Proveniente da una famiglia di umili origini a Trebisonda, allora capitale del piccolo impero dei Comneni, nato a seguito della conquista di Costantinopoli da parte dei Crociati a danno dei … Continua a leggere “Via”… da Messina: Bessarione, l’umanista che cucì oriente e occidente sulle rive dello Stretto »

Federico II fu un sovrano amatissimo in tutta la Sicilia, e non solo, che a distanza di secoli resta ancora tra i più apprezzati e celebrati che la nostra terra ricordi. È il 1198 quando il piccolo Federico, non ancora compiuti i quattro anni di vita, a causa della prematura morte della madre reggente, Costanza d’Altavilla, viene incoronato Re di Sicilia. Il momento storico è … Continua a leggere “Via”… da Messina: Federico II e l’Assise di Messina »

  Dopo un soggiorno di sei mesi, la riviera ligure inizia esser troppo stretta e così, il 31 di marzo del 1882, il trentottenne filosofo Friederich Nietzsche sbarca a Messina da un veliero salpato da Genova, lui, unico passeggero insieme all’equipaggio, spossato dal mal di mare tanto da essere accompagnato in albergo in barella. Aveva avvertito un amico: “Alla fine del mese, vado alla fine … Continua a leggere “Via”… da Messina: Friedrich Nietzsche, tra intrecci amorosi e il buon clima »

Non solo temi avventurosi, ma profonde riflessioni di religione, scienza e filosofia, tanto da trasformare i suoi romanzi in vere opere morali e allegoriche della natura umana. Il capolavoro di Herman Melvill, Moby Dick, o La Balena, è stato faro per un illustre nostro concittadino, di cui parleremo in futuro, Stefano D’Arrigo, per la stesura del più grande romanzo messinese: Horcynus Orca. Nonostante la portata … Continua a leggere “Via”… da Messina: Herman Melville, Il baleniere che sbarcò nello stretto di Messina »

  Tra i personaggi che hanno incrociato Messina nella loro storia, e da Messina sembrano essere stati dimenticati, una delle personalità in assoluto più note ( (le altre sono qui), piombata senza alcuna ragione apparente nell’oblio odonimico è senza dubbio Caravaggio. Egli stesso un “toponimo vivente”, avendo portato alla conoscenza del mondo intero il paese che si pensava gli avesse dato i natali (in realtà nacque a … Continua a leggere “Via”… da Messina: Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio »

  Dedichiamo la trentacinquesima puntata di questa rubrica (le altre sono qui) a una figlia autentica della città. Sebbene Jolanda Insana appartenga, sia per prossimità cronologica che per raffinata ricerca intellettuale, alla modernità, fra le figure più rilevanti del panorama culturale italiano rappresenta una di quelle meno esplorate e studiate e, spiacevolmente, troppo spesso dimenticate. Nata a Messina il 18 maggio 1937, della sua vita … Continua a leggere “Via”… da Messina: Jolanda Insana, la poetessa pupara che ha sfidato la morte »

  Nonostante il cognome tradisca un’evidente origine straniera – gli Zveteremich sono una famiglia proveniente da una regione al confine tra Ucraina e Slovacchia ed emigrata verso occidente nel ‘700 – Pietro Antonio Zveteremich è di passaporto italiano. Figlio di un triestino poliglotta e dalle ampie vedute culturali (amico, tra gli altri, di Freud e Adler e grafico e designer di Adriano Olivetti) e di … Continua a leggere “Via”… da Messina: Pietro Zveteremich, l’uomo che svelò la Russia all’occidente »

  Nato a Molfetta l’8 settembre 1873, Gaetano Salvemini si laurea in lettere a Firenze nel 1896 . Gira la penisola insegnando Storia e Geografia a Palermo, a Faenza e a Lodi. A 28 anni, nel 1901 ottiene la cattedra di Storia Moderna presso la Regia Università di Messina. Attraverso la rivista “La Voce”, fondata da Giuseppe Prezzolini nel 1908, Gaetano Salvemini si scaglia contro … Continua a leggere “Via”… da Messina: Gaetano Salvemini, professore, sovversivo, esule, moderno »

  Spesso definito “l’ultimo uomo universale”, poeta, drammaturgo, scienziato, filosofo, teologo, pittore e musicista, Johann Wolfgang Goethe non può essere descritto con poche parole. Come Shakespeare per l’Inghilterra (di cui abbiamo già parlato qui) e Cervantes per la Spagna (e qui), Goethe è a buon diritto annoverato tra i padri della cultura germanica moderna, tanto che a lui sono dedicati gli istituti internazionali di lingua … Continua a leggere “Via”… da Messina: Johann Wolfgang Goethe, il pioniere della riscoperta della Sicilia »