Author: Daniele De Joannon

MESSINA. In principio furono le cosiddette “Foto d’oro”, ovvero immagini di paesi e panorami messinesi pagate 2 miliardi di lire dalla Provincia. Da quello “scatto” iniziò la Tangentopoli in salsa messinese, che vide in Angelo Giorgianni, il “Di Pietro del Sud”, il protagonista assoluto. Il magistrato, in verità, era componente di un pool di cui facevano parte anche Vincenzo Romano e Salvatore Laganà. Un’epoca “d’oro” per la Procura … Continua a leggere Tangentopoli messinese, dopo venticinque anni il nulla »

La barba c’è, le corna no, ma poco importa: non sono gli attributi che fanno di Renato Accorinti, prossimo ad affrontare la sfiducia in aula, un perfetto “capro espiatorio”; non sono l’azione politica, le magliette “free-Tibet”, la logorrea, le bandiere della pace. Perché, la storia insegna, per essere “capri espiatori” sono sufficienti una condizione di crisi e un’ottima propaganda. E basta. Già, la propaganda. Se … Continua a leggere Il sindaco “capro espiatorio” di peccati altrui »

CATANIA. Finalmente l’Ateneo di Messina avrà i rappresentanti degli studenti in tutti gli organi accademici. La prima sezione del Tar di Catania, infatti, ha accolto il ricorso della “Gea Universitas” di Ivan Cutè e Mirko Giacopello, difesi dall’avvocato Santi Delia, contro il decreto del Direttore generale dell’Università che aveva sospeso l’esito delle elezioni del 22 e 23 novembre 2016. Una circostanza che, in attesa della Camera di … Continua a leggere Università, il Tar dà ragione a Gea Universitas »

  Gens   Il gruppo nasce nel 1967, a Messina, su input di Filiberto Ricciardi. A farne parte sono Pippo Landro, Ettore Cardullo e Gilberto Bruno (che, morto prematuramente, viene sostituito nel 1969 da Mauro Culotta). Raggiunto il successo con la cover di “Is it yes, is it no” di James Brown, tradotta da Salvatore Trimarchi in “Brucerà”, il gruppo incide con buon successo una canzone tutta messinese, “In fondo … Continua a leggere Cinque messinesi che hanno suonato a Sanremo »

È stato l’uomo che teneva i conti del governo guidato da Raffaele Lombardo, ma anche assessore regionale ai Beni Culturali, e la sua voglia di tornare nella cabina di regia della Sicilia non si è mai spenta. Gaetano Armao, docente di Diritto amministrativo e Contabilità pubblica all’Università di Palermo, infatti, non solo è il primo candidato ufficiale in corsa per il “dopo Crocetta” (a sostenerlo, … Continua a leggere L’Autonomia Siciliana secondo Gaetano Armao: le radici, le opportunità e le patologie di una regione anomala »

  Cinema Odeon   Risorto come l’Araba Fenice  dalle ceneri della Seconda Guerra mondiale, su progetto dell’architetto Günter, era il cinema “più”: più grande ( con le scalinate interne che congiungevano la doppia tribuna alla platea), più moderno, più confortevole. Il primo a dotarsi di Dolby e di schermo panoramico. L’Odeon ospitò prime generazionali, una per tutte “Star Wars”. Nella seconda metà degli anni Novanta, … Continua a leggere Cinque cinema messinesi che hanno lasciato il segno »

MESSINA. Giancarlo De Vero, direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, smentisce il rettore dell’Università di Messina e apre alle richieste dei rappresentanti e consiglieri della ex facoltà, scesi in campo, nelle settimane scorse, per ottenere una sessione di esami (vedi articolo precedente). “Con grande soddisfazione vi possiamo ufficialmente comunicare che, in data odierna, il Consiglio di Dipartimento di Giurisprudenza, convocato in via straordinaria per discutere della questione, ha … Continua a leggere Giurisprudenza, De Vero dice sì al post appello per gli esami »

Un risultato deludente su tutti i fronti: così appare la decisione della Consulta riguardo all’Italicum, soprattutto se messa in parallelo con il “Consultellum”, ovvero le disposizioni elettorali per il Senato su cui la Corte costituzionale si era già pronunciata. A spiegare i diversi punti di vista che, in fondo, con le dovute sfaccettature, arrivano alla medesima conclusione, sono Luigi D’Andrea, ordinario di Diritto Costituzionale dell’Università … Continua a leggere Corte Costituzionale, tutti scontenti del “nuovo” Italicum »

Sedici firme, una sfiducia che in aula dovrà essere votata da una maggioranza qualificata e quattordici anni di anomalie amministrative: tanto basta per dire che Messina e la normalità sono distanti come i piedi di una ballerina in spaccata. Perché è dall’anno di dis…grazia 2003 che il Comune non riesce ad avere un’amministrazione che concluda il proprio mandato nel tempo previsto dalla legge. Dal 2003 … Continua a leggere Quei quattordici anni di amministrazioni anomale »

MESSINA. Un sit-in di protesta, il 23 gennaio, fuori dai cancelli della ex Facoltà, sotto l’egida degli hashtag #RIVOGLIAMOLAPPELLO #MARZO2017. A organizzarlo, i rappresentanti degli studenti in seno al Dipartimento e ai corsi di laurea di Giurisprudenza di Messina, che il 20 gennaio scorso hanno presentato al direttore Giancarlo De Vero una richiesta di inserimento della questione nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio, che si svolgerà … Continua a leggere Giurisprudenza, sit-in di protesta per l’appello di marzo »