Author: Daniele De Joannon

MESSINA. “Non siamo in grado di anticipare somme o di finanziare alcunché. Comunque, ho dato mandato al segretario generale Ninni Panzera di valutare tutto sotto i profili organizzativo, tecnico-amministrativo e contabile”. Pietro Di Miceli, commissario straordinario della Fondazione  “Taormina Arte”, è lapidario. Lui, la delibera del Comune che, di fatto, affida a Taoarte la gestione delle due giornate del Dalai Lama a Taormina e Messina … Continua a leggere Dalai Lama a Messina, Taoarte “stoppa” Accorinti »

MESSINA. Il canalone scala la collina con passerelle e ringhiere che si affacciano sul cemento; un cemento che, si spera, non si sporchi mai di fango e di pietre. Il canalone è una cicatrice sul corpo di Giampilieri, un segno di rinascita dopo la morte, un monito per ricordare quell’uno ottobre che, oggi, è il nuovo nome della via Puntale. Perché dove ora corre il … Continua a leggere Giampilieri, il villaggio di Messina rinasce ricordando le sue vittime »

“BEH, PER STAMPARE IL GIORNALE del collettivo si potrebbe chiedere il ciclostile al compagno anarchico Gaetano Zurzolo”: solo per questa frase, lo scrivo senza mezzi termini, chiederei al sindaco di Messina, Renato Accorinti, di nominare Tonino Cafeo assessore. Perché Tonino, che in tutto questo tempo è mutato solo perché ha tagliato la barba, già ventisette anni fa era un ponte: un ponte tra la contemporaneità, … Continua a leggere Premiate il soldato Cafeo! »

NASO. Si è spento oggi, nella sua Naso, nella casa dal cui balcone si abbraccia il mare e si vedono le Eolie, Domenico Olivieri, avvocato, scrittore di poesia e di prosa, uomo di grande gentilezza e sensibilità: “Fa parte del suo stile il riassumismo poetico di tutte le epoche riflesso nella propria immaginazione e invenzione e il cogliere l’attimo nuovo e continuato del duemila”, ha … Continua a leggere Naso, si è spento Domenico Olivieri, avvocato e poeta »

MESSINA. Proprio in questo giorno, settantaquattro anni fa, iniziava per Messina il periodo più drammatico dell’ultimo conflitto mondiale. Dal 29 luglio al 17 agosto del 1943, infatti, la città subì in pieno le fasi finali della battaglia di Sicilia, subendo il maggior numero di incursioni aeree Alleate: durante la prima settimana di agosto, le Fortezze Volanti attaccarono la città 121 volte di giorno, mentre, durante … Continua a leggere Messina, quell’agosto di sangue e macerie del 1943 »

MESSINA. Sono tre i reati contestati a Dario Tomasello, docente dell’Ateneo di Messina, nell’ambito dell’indagine scaturita da un concorso per ottenere l’idoneità ad ordinario svoltosi a Milano. Al figlio dell’ex rettore Franco, il sostituto Francesca Rende contesta plagio, violazione del diritto d’autore e truffa. Parti offese nel procedimento, il Miur, Giuseppe Fontanelli (concorrente di Tomasello per l’idoneità) e Giuseppe Amoroso, sui cui scritti, secondo l’accusa, si baserebbero … Continua a leggere Università, indagato Dario Tomasello »

MESSINA. Un pezzo di memoria messinese torna a casa e viene esposto per la prima volta in pubblico al Palacultura: si tratta del piccolo olio su tela, intitolato “La Vara”, che fu dipinto da Michele Panebianco nel 1842. Nello stesso anno, l’artista fu incaricato di realizzare, in occasione della visita di Ferdinando II a Messina per i festeggiamenti della Madonna della Lettera (circostanza per la … Continua a leggere Messina, “La Vara” di Panebianco ritorna in città »

MESSINA. Raccontare la scultura in Sicilia tra Quattro e Cinquecento attraverso la letteratura riguardante gli artefici, mettendo in secondo piano, per una volta, l’aspetto stilistico o, peggio ancora, attributivo. È questo lo scopo di “Scrivere di marmi”, il volume di Barbara Mancuso, edito da Magika (176 pagine, 18 euro), che si dedica all’analisi di notizie storiche, descrizioni di opere, biografie di artisti, memorie, vagliando diverse … Continua a leggere Arte, la Scultura in Sicilia raccontata in quattrocento anni »

MESSINA. Un nuovo grande polo sanitario privato, a un passo dalla panoramica e un “addio” a due cliniche storiche della città appartenenti al gruppo Giomi spa, Villa Cappellani e l’Ortopedico di Ganzirri (ospitato per anni da Villa Principato), il quale, però, darà il nome alla struttura “IOMI – Istituto Ortopedico del Mezzogiorno d’Italia Franco Scalabrino”. Questo è il futuro che si prospetta dopo il decreto … Continua a leggere Messina, l’Ortopedico si trasferisce a Papardo: e raddoppia con la lottizzazione »

PATTI. Accesso vietato, da questa mattina, alla Riserva naturale orientata “Laghetti di Marinello”, istituita nel 1998. La Polizia provinciale, infatti, ha sbarrato l’ingresso sin dal confine col Camping limitrofo, creando problemi a chi deve rientrare nei bungalow. Alla base della decisione, il ferimento di una persona, sabato scorso, che è stata colpita da una pietra distaccatasi dal costone roccioso. Il percorso della Riserva, infatti, inizialmente … Continua a leggere Marinello, Riserva naturale chiusa per caduta massi »