Author: Marino Rinaldi

  MESSINA. «Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna. Il cuore ha più stanze di un bordello». A scriverlo è Gabriel Garcia Marquez, nel suo romanzo “L’amore ai tempi del colera”. Correva l’anno 1985, circa un lustro prima che Morning Glory Zell-Ravenheart, autrice, docente e sacerdotessa della “Chiesa di tutti i mondi” introducesse … Continua a leggere The Queer diaries, essere Lgbtq+ a Messina: Luna e Nicola »

È trascorso ormai più di un anno da quel maledetto 9 marzo del 2020, quando in diretta nazionale l’allora premier Conte annunciò il lockdown in tutta Italia. A causa di una pandemia su scala mondiale, da quel momento non sarebbe stato più possibile uscire di casa, far visita a genitori e figli, incontrare gli amici, abbracciarsi per strada. Uno scenario da film di fantascienza, con … Continua a leggere Le nostre prigioni: la Primavera in libertà vigilata e il sacrosanto diritto di sentirsi felici »

  MESSINA. Giorgia è una ragazza messinese di 22 anni, studia “Scienze e lingue per la comunicazione” a Catania e da grande vorrebbe fare l’assistente esecutiva. La sua è la seconda di una serie di testimonianze che Lettera Emme racconterà grazie alla collaborazione di Liberazione Queer Messina, un collettivo che da circa un anno lotta per la liberazione sessuale e la rivendicazione di diritti sacrosanti, contro … Continua a leggere The Queer diaries, essere Lgbtq+ a Messina: la storia di Giorgia e Fabio »

  Fetus, Pollution e il progressive   Anno di grazia 1972. David Bowie pubblica il suo capolavoro The rise and fall of Ziggy Stardust, i Popol Vuh inaugurano la stagione del rock cosmico tedesco con Hosianna Mantra e Nick Drake fa appena in tempo a pubblicare il suo Pink Moon prima della sua prematura scomparsa. È un anno di fermenti culturali e di sperimentazioni musicali … Continua a leggere Cinque fasi della carriera di Franco Battiato nel giorno del suo 76° compleanno »

MESSINA. Oliver ha 24 anni e studia medicina. Circa 10 mesi fa, subito dopo il lockdown e la prima ondata della pandemia da Covid-19, ha deciso di intraprendere un percorso di transizione per cambiare il proprio corpo, perché la sua identità di genere non corrisponde a quella che gli è stata assegnata sulla base del proprio sesso biologico. Una decisione che ha ritenuto necessaria per … Continua a leggere The queer diaries, essere LGBTQ+ a Messina: la storia di Oliver (video) »

  La maggior parte non ha amici, ha una foto generica come profilo, il più delle volte non è in grado articolare una frase di senso compiuto, non capisce il senso di ciò che legge, o si limita al titolo, e posta a intervalli regolari fake-news, frasi fatte e slogan senza costrutto, con il deliberato intento di creare disinformazione, alimentare tensione sociale o veicolare le … Continua a leggere La Babele della Rete: l’invasione dei profili fake e la grande menzogna dei social network »

  La più suggestiva descrizione del World Wide Web, a giudizio di chi scrive, la diede più di 70 anni fa il grande scrittore argentino Jorge Luis Borges, che nel suo seminale “Finzioni”, scritto nel 1949, immaginò una biblioteca “illimitata e periodica”, composta da un numero impressionante di libri, che conteneva tutto ciò che è possibile esprimere con le parole, in tutte le combinazioni possibili.  … Continua a leggere La Babele della rete: il “virus” della disinformazione e il golpe mediatico dei beoni del web »

  MESSINA. Un siciliano su 4 non ha letto nemmeno un libro nel corso del 2016 e una famiglia siciliana su 5 non possiede in casa nemmeno un volume. I dati annuali pubblicati dall’Istat sulla produzione e la fruizione di libri in Italia descrivono un Paese in cui la lettura è divenuto un fenomeno di nicchia, riservato a un ristretto pubblico di iniziati: appena il … Continua a leggere In Sicilia non si legge più: la terra di Pirandello ha dimenticato i libri. I numeri di un disastro »

  MESSINA. Prima la chiusura forzata e improvvisa per via del lockdown, poi le ristrettezze monetarie dovute alla lunga quarantena. Infine, come se ciò non fosse sufficiente, il pugno duro da parte della Prefettura e dell’Amministrazione per mettere un freno alla presunta movida “sfrenata” della Fase 2 (che nella realtà dei fatti, escludendo qualche caso isolato, non è mai ripartita del tutto). È un momento estremamente complicato per gli … Continua a leggere Messina, dal lockdown alla repressione indiscriminata: la lenta agonia degli imprenditori della notte »

    MESSINA. Non solo Scilla, Cariddi, Colapesce, la Fata Morgana e le leggende più famose (di cui abbiamo parlato qui). Ma anche Egi il tuffatore, il Colosso di Capo Peloro, l’origine “divina” della Falce e il tridente del dio Nettuno, signore dei mari, che nella notte dei tempi separò la Sicilia dalla Calabria, creando così lo Stretto di Messina: un luogo unico al mondo che … Continua a leggere I Miti dello Stretto raccontati dagli studenti, dal “Colosso” di Capo Peloro alla genesi della Falce »