Archivi della categoria: made in Messina

  Immaginate di essere bambini, guidati dalla mano sicura di vostro nonno per strade polverose che si perdono in un quartiere fatiscente, al limitare del mare, negato da reticoli di stabilimenti industriali e cantieri aperti. D’un tratto, accanto alla grande scritta bianca “IMSA” sui mattoni rossi di uno dei soliti capannoni, vi appare davanti una costruzione fantasmagorica, spettacolare, sormontata da fiabeschi pinnacoli e carica di … Continua a leggere “Via”… da Messina: Giovanni Cammarata e via delle Belle Arti »

  Alexandre Dumas (padre – perché anche il figlio ha lo stesso nome e diventerà scrittore e drammaturgo) ha avvicinato alla lettura intere generazioni. Con le sue edizioni a puntate, i famosi feuilleton pubblicati in appendice ai quotidiani, ha anticipato le moderne serie TV, lasciando con il fiato sospeso il lettore in cerca di un intrattenimento agile e accattivante. Indubbiamente la trama alle volte prende … Continua a leggere “Via”… da Messina: Alexandre Dumas, istrionico narratore, abile sceneggiatore »

Disegnatore e scultore. Sin da piccolo coltiva la passione per il disegno, la lavorazione della pietra e dell’argilla, dando forma a massi recuperati nei greti dei torrenti e a tronchi di legno. Giuseppe Marzullo nasce nel comune della valle del Alcantara di Graniti nel 1913, figlio di un capomastro e di una casalinga. Un imprevedibile avvenimento nella sua giovinezza gli stravolge la vita, come per … Continua a leggere “Via”… da Messina: Giuseppe Mazzullo artista mondiale quasi per caso »

  Se il Terremoto del 1908 ha rovinosamente depauperato la città dalla preziosa memoria storica contenuta nel suo impianto urbano, Gino Coppedè ha contribuito a ridarle un’anima, indicando la strada per un nuovo stile architettonico. Per Manfredi Nicoletti, è infatti l’unico italiano, dal Rinascimento in poi, ad essere identificato in uno stile: lo stile Coppedé. L’architetto fiorentino fu appunto il primo, nella ricostruzione postsismica, a … Continua a leggere “Via”… da Messina: Gino Coppedè e l’anima ritrovata »

  Dopo un soggiorno di sei mesi, la riviera ligure inizia esser troppo stretta e così, il 31 di marzo del 1882, il trentottenne filosofo Friederich Nietzsche sbarca a Messina da un veliero salpato da Genova, lui, unico passeggero insieme all’equipaggio, spossato dal mal di mare tanto da essere accompagnato in albergo in barella. Aveva avvertito un amico: “Alla fine del mese, vado alla fine … Continua a leggere “Via”… da Messina: Friedrich Nietzsche, tra intrecci amorosi e il buon clima »

  Nel 1819, Giuseppe Emanuele Ortolani, nella sua “Biografia degli uomini illustri della Sicilia” (e sottolineiamo la parola “Uomini”, lei è l’unica donna biografata insieme alla Regina Costanza), racconta che diversi scrittori “ne venner quasi alle mani” per assicurarsi il diritto di conterraneità. Era in corso infatti una furibonda disputa riguardo al fatto che Elpide fosse messinese o palermitana o secondo altri ancora romana o … Continua a leggere “Via”… da Messina: Elpide, la poetessa dai natali “contesi” tra Messina e Palermo (e Trapani, e Roma) »

    Se c’è un attore il cui volto è facilmente riconoscibile e la cui parlata è inconfondibile, questo è Gaetano Cisco in arte Tano Cimarosa. La sua storia d’attore è un vero museo del cinema. Figura popolare, semplice e spontanea, Tano Cimarosa è nato e cresciuto a Messina. Fino agli anni cinquanta del XX secolo era noto in città come costruttore di Pupi e … Continua a leggere “Via”… da Messina: Tano Cimarosa e la Sicilia nel cinema »

A far chiarezza in merito sono gli studi del celebre filologo Arrigo Castellani, pubblicati nel 1995. Le sue ricerche hanno infatti dimostrato che fu il De Aetna (ovvero “Libro sull’Etna”) di Pietro Bembo, nel 1496, la prima opera in assoluto in cui compaiono virgola, punto e virgola, apostrofi e accenti con lo stesso significato che, secoli dopo, ancora oggi continuiamo a dare in tutto il … Continua a leggere “Via”… da Messina: Pietro Bembo e la punteggiatura moderna. »

  Scrittore di primario rilievo nel panorama europeo e mondiale di tutti i tempi, è l’autore del celebre Don Chisciotte della Mancia, che con oltre 500 milioni di copie vendute è il romanzo più venduto di sempre e che, secondo una accreditata teoria, avrebbe visto, proprio a Messina, nascerne le basi.   Quel che è sicuro è che Miguel de Cervantes ha vissuto nella nostra … Continua a leggere “Via”… da Messina: Miguel de Cervantes e il suo “Don Chisciotte della Mancia” »

  MESSINA. È un’altra epoca, un altro ciclismo, fatto di strade interrate, fango e fatica, biciclette con i cerchi in legno marca “Barozzi” e borracce legate al manubrio. Imprese eroiche solitarie, lunghe fermate per rifocillarsi, magari arrampicandosi su un albero di fichi o rubando l’acqua fresca dai bar sulla strada per sopravvivere a una tappa. Folle entusiaste riversate sulle strade prive di precedenti. Giovanni Corrieri, … Continua a leggere “Via”… da Messina: Giovanni Corrieri e il ciclismo di un’altra epoca »