Arte, cinema e teatro… sotto le stelle

 

Mentre prosegue la “moria” delle sale cinematografiche in città, messe in crisi da serie tv, Netflix e affini, nell’inconsueta estate post lockdown di Messina c’è chi, a fronte delle limitazioni imposte per contenere le diffusione del virus, ha deciso di “scommettere” sul cinema all’aperto, riportando in vita una tradizione decennale che a lungo ha caratterizzato le estati messinesi (per poi finire per anni nell’oblio). È il caso della kermesse “Restate al Mume”, in scena ogni giovedì, venerdì, sabato e domenica nella suggestiva terrazza del Museo Regionale. Un “esperimento” di grande successo (a giudicare dalle tante serate sold out) che proseguirà anche nel mese più caldo dell’anno, con numerosi appuntamenti nel segno della settima arte. Fra questi: “Pinocchio” di Roberto Benigni, “Parasite” (candidato a sei premi Oscar) e il riadattamento dell’immortale “Piccole donne” (Qui la programmazione completa).

 

 

Fra le novità estive c’è anche l’Area Iris, allestita nello spazio antistante la multisala, in via Consolare Pompea. Fra i prossimi appuntamenti: “Un giorno di pioggia a New York” di Woody Allen, il 7 agosto, e ”Jojo Rabbit” di Taika Waititi, l’11 agosto. Non mancheranno le rassegne tematiche, dedicate al cinema indipendente (“Marie Curie” con Rosamund Pike e “La Scomparsa di mia madre” per la regia di Barrese), agli anni ’80 (“Grosso guaio a Chinatown” con Kurt Russell, “Una donna in carriera” vincitore di sei Golden Globe e molto altro) e ai film horror, mentre il sabato e la domenica saranno rivolti alle famiglie (“Il Re Leone”, “Frozen II” e “Il Richiamo della Foresta”). Il mese di agosto si chiuderà in bellezza con il documentario “Fellini degli spiriti”, un ritratto spirituale del maestro romagnolo, diretto da Anselma Dell’Olio (tutte le info qui:  www.multisalairis.it).

E per gli amanti del teatro? Ci pensa il Clan Off, che insieme all’Associazione culturale Clan degli Attori e con il sostegno di Rete Latitudini, ha inaugurato lo scorso 15 luglio la rassegna “MUME20 OFF”: sette eventi teatrali in scena nel giardino del MuMe. Dopo i primi tre appuntamenti, si prosegue il 5 agosto con “Nove”, di Egle Doria e Nicola Alberto Orofino, il 12, con “Meter Tygater”, scritto e diretto da Aurora Miriam Scala, il 19, con “Le mille bolle blu”, di Salvatore Rizzo, e infine il 26, con “Invito al Mito – Storie mitologiche come non le avete mai ascoltate”, di Corinna Bennati Lo Castro e Luana Rondinelli.

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments