Archivi della categoria: made in Messina

  MESSINA. “Per l’originale e indipendente lavoro svolto nella chimica macromolecolare”. Con questa motivazione la messinese Luisa De Cola, attualmente docente di chimica all’Università di Strasburgo, con all’attivo oltre 370 articoli, 36 brevetti e più di 19 mila citazioni, sarà insignita del premio Izatt-Christensen. Si tratta di uno dei più prestigiosi riconoscimenti in ambito internazionale dedicato a chi si è distinto nel campo della chimica dei macrocicli … Continua a leggere Alla messinese Luisa De Cola il premio internazionale Izatt-Christensen per la chimica »

  Terzo appuntamento con il blog di Vania Venuti, viaggiatrice e videomaker messinese che nel 2014 ha deciso di stravolgere la propria esistenza e iniziare un lungo viaggio itinerante alla scoperta dell’America e del mondo, a bordo di un Van. Un’avventura a contatto con la Natura che Vania racconterà passo dopo passo in un video-blog a puntate, per condividere con tutti il senso di gratitudine … Continua a leggere In viaggio con “Van” Vanja Venuti: nuotare con gli squali toro in Messico (video) »

  Oggi voglio farvi conoscere i 5 Cenote più belli di tutto il Messico: andiamo! Cenote è il nome dato in Messico a un tipo di Grotta con presenza di acqua dolce che nella lingua dei Maya si traduce in “acqua sacra” o “abisso”.   A Sud di Playa del Carmen, sulla Carrettera 307 si trova il Cenote Azul che è formato da più pozze, … Continua a leggere In viaggio con “Van” Vanja Venuti: le meraviglie del Messico e dei suoi Cenote »

  Terzo appuntamento con la rubrica “Made in Messina”. A raccontare la sua storia è il geologo Fabrizio Lo Faro, tornato in città per aprire la sua ebanisteria dopo un lungo viaggio alla scoperta del mondo e di se stesso. Dal deserto di Pilbara in Australia all’Asia, fino alle piattaforme nel mar del Nord in Danimarca, per poi mollare tutto e dedicarsi agli studi di ebanisteria … Continua a leggere Fabrizio Lo Faro: il cambiamento è il processo col quale il futuro invade le nostre vite »

  MESSINA. Secondo appuntamento con la rubrica “Made in Messina”, uno spazio concepito per raccontare le esperienze di vita di ragazzi e ragazze che hanno deciso di oltrepassare lo Stretto e i confini delle Alpi per mettersi in gioco nel mondo. Quelle che racconteremo sono storie coraggiose ed estreme, spesso controcorrente. Racconti personali di chi ha deciso di tentare la sorte “altrove”, dall’Australia al Polo Nord, … Continua a leggere Da Messina al sud America alla scoperta del mondo: il viaggio on the road di Vania… a bordo di un Van »

Subito dopo il liceo si trasferisce a Milano per studiare all’Accademia di Recitazione. Durante una vacanza a Londra scopre il Burlesque e se ne innamora immediatamente. Daniela Marrapodi in arte Ella Bottom Rouge. Nata a Messina dove ancora coltiva forti amicizie. “ Ella Bottom Rouge è un vero tornado burlesque, inarrestabile e accattivante, è la più energica, piccante e cosa frizzante e sexy che puoi immaginare” … Continua a leggere Ella Bottom Rouge:
il Burlesque made in Messina
»

Fitinzia   “Ma il feto durante la gravidanza si chiama così perché puzza?”. Sul sito yahoo answer, vera collezione di perle inenarrabili, si possono leggere anche domande come questa, scritta da un utente che evidentemente attribuisce al dialettale ‘feto’, sinonimo di puzza usato in tutto il meridione, una valenza universale. A lasciare interdetto il giovane internauta è l’ambiguità semantica del termine: stessa morfologia ma significati diversi … Continua a leggere Parole con la F che esistono solo a Messina (o quasi) »

  Tumpulata (o tumpuluni)   Abbiamo già scritto in passato dei tanti lessemi coniati nel tempo per parlare della prevaricazione fisica a Messina. Un’orda di parole fra le più svariate e funamboliche che raccontano meglio di qualsiasi trattato sociologico l’inclinazione cittadina alle angherie e ai soprusi, extrema ratio di ogni divergenza di vedute o singolar tenzone. Una soluzione last minute a cui ricorrere per sfinimento, … Continua a leggere Parole con la T che esistono solo a Messina (o quasi) »

  “I limiti del linguaggio sono i limiti del mio mondo”, scriveva Wittgeinstein nel suo Tractatus logico-philosophicus, uno dei capisaldi della filosofia del linguaggio del Novecento. Significa, detto con parole semplici, che quando non abbiamo a disposizione una parola per esprimere un concetto, non possiamo formularlo. Perché è al di là dei confini della realtà che siamo stati in grado di ritagliarci attorno. Allo stesso … Continua a leggere Parole con la “a” che esistono solo a Messina (o quasi) »

Brioscia   Fra sud e nord Italia le maggiori incomprensioni sono innanzitutto di ordine linguistico, oltre che culturale. Ne sanno qualcosa i tanti messinesi emigrati a settentrione che hanno avuto l’ardire di scotolare la tovaglia, di chiedere con nonchalance delle masticanti in una tabaccheria di Milano, o di aggirarsi fra gli scaffali di un supermercato di Padova cercando invano l’introvabile mollica (ovvero il pangrattato). Qui pro quo lessicali … Continua a leggere Parole con la b che esistono solo a Messina (o quasi) »