Archivi della categoria: Ivan Tornesi

Laureato in Scienze Politiche, dall’età di 15 anni ha militato in movimenti, associazioni e organizzazioni giovanili di partito. Da qualche anno ha trovato nuove energie e ispirazione nella promozione turistica e la valorizzazione culturale del territorio della sud di Messina. Nel tempo libero ama occuparsi di agricoltura, passeggiate a piedi o in bici per le strade urbane e rurali della città di Messina.

  In queste ore siamo davvero in tanti a ricordare con affetto e ammirazione Ettore Lombardo, scomparso lo scorso martedì 17 aprile. È stato molto più che un dirigente tecnico alle dipendenze dell’Assessorato Agricoltura e Foreste della Regione Sicilia e dell’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente. Ettore Lombardo è stato un grande cittadino che ha messo a servizio delle nostre comunità e del nostro patrimonio ambientale … Continua a leggere In memoria di Ettore Lombardo: i Peloritani come scuola di valori »

  Negli ultimi anni, con la crisi del sistema politico tradizionale, sta crescendo il numero di associazioni e piccoli gruppi informali, pronti a ritagliarsi un ruolo nel dibattito pubblico e politico delle città: inventando nuove forme di partecipazione e conducendo con tenacia battaglie su temi sociali, ambientali e culturali, un tempo prerogative dei partiti. Rientrano in questo quadro tante esperienze associative locali (l’ultima quella di … Continua a leggere Senza soldi non si canta messa… e allora facciamo politica »

  Alcuni comuni si dotano di codici etici, in cui si fa riferimento a valori e principi come la trasparenza, l’imparzialità, la giustizia e la legalità, cui gli amministratori devono attenersi. Per i sindaci nebroidei, protagonisti della protesta dei giorni scorsi a Castell’Umberto (piccolo comune in Provincia di Messina) di fronte all’arrivo di un gruppo di migranti, sarebbe auspicabile l’adozione di un codice etico con … Continua a leggere Immigrazione: tra ostilità e aperture positive per i territori »

  Alcuni spunti di riflessione sulla Messina incendiata, possono venir fuori, a mio avviso, dall’estrema chiarezza di queste poche parole estratte da alcune norme e ordinanze sotto il paragrafo della prevenzione del rischio incendi: ‘’entro il 15 maggio, i proprietari delle aree incolte debbono provvedere ai lavori di pulitura’’. Obblighi giuridici, ma soprattutto morali che, guarda caso, in pochi rispettano e chi amministra non riesce … Continua a leggere Incendi in Sicilia: cosa fare dei terreni abbandonati? »