MESSINA. Il riparto proporzionale regala a Messina un’altra deputata: il seggio, infatti, è scattato anche a Fratelli d’Italia, per cui riesce ad andare a Roma anche la capolista Carmela “Ella” Bucalo.  Dirigente scolastico all’istituto Copernico di Barcellona,  la Bucalo ha ricevuto messaggi di congratulazioni da Elvira Amata, deputato regionale di Fratelli D’Italia e suo maggiore “sponsor” politico: “Una donna che nella vita si occupa di un comparto socialmente così rilevante come quello della formazione delle generazioni future la rende incarnazione perfetta di quella mission che il nostro partito si pone guardando al futuro e alle risposte da dare ai nostri giovani”.

La sua elezione, però, potrebbe scatenare un terremoto all’interno di Fratelli d’Italia. Perchè il posto da capolista nel listino proporzionale, a Carmela Bucalo è arrivato in extremis: designato a capeggiare il partito nel collegio plurinominale, infatti, era in origine Giuseppe Sottile, che di Fratelli d’Italia è fondatore nazionale e coordinatore provinciale. La percentuale di 40% di capoliste donne, però, ha fatto sì che Sottile desse il posto ad Ella Bucalo, che tra l’altro era stata indicata come assessore proprio dallo stesso Sottile quando si candidò a sindaco di Barcellona, nonostante di fatto lo sentisse “suo” e lo rivendicasse come tale.

La cosa ha provocato parecchi dissidi interni: per la presentazione delle candidature a Messina di venti giorni fa, con Raffaele Stancanelli (oggi senatore), Giuseppe Sottile era l’unico assente della coalizione. La questione rischia di incrinare anche i rapporti su base regionale con Diventerà Bellissima Ed i rapporti tra i deputati regionali Elvira Amata e Pino Galluzzo da un lato, e Antonio Catalfamo dall’altro), e toccherà a Giorgia Meloni districare la matassa.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments