MESSINA. L’annuncio all’Ars delle future dimissioni di Cateno De Luca a sindaco di Messina, hanno fatto partire un prevedibile effetto domino, mettendo una certa premura addosso a chi intende proporsi come alternativa politica all’attuale amministrazione. Il primo a uscire allo scoperto é Beppe Picciolo, leader regionale si Sicilia Futura.

“Ieri giornata importante a Palermo!
Abbiamo appreso ed apprezzato che il nostro aindaco si candida a governare la Regione con un suo programma! Sembrerebbe davvero deciso al punto da fare una conferenza stampa in sede istituzionale. Scelte coraggiose e con tanto di programmi”, ha scritto l’ex deputato regionale.

“Ho sempre pensato, onestamente, che si trattasse dell’ennesima “boutade”, – ha sottolineato il segretario regionale di Sicilia Futura – oggi mi debbo ricredere e, dunque, iniziare da adesso a lavorare con tanti amici ad un progetto che ci veda protagonisti alle Elezioni Comunali di Maggio 2022 per la nostra Messina.
Per costruire una alternativa credibile e seria bisogna partire da subito. Il progetto deve essere prima condiviso con la Città – ha evidenziato Picciolo – nella sua interezza, senza più divisioni e polemiche. Messina ha bisogno di una guida autorevole e seria. È giunto il momento di guardare oltre questi ultimi anni di scontro continuo e pensare ad un modello di sviluppo alternativo! Non c’è più tempo da perdere! Il dado è tratto.”

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments