TAORMINA. Torna ad illuminarsi il Teatro Greco di Taormina, uno dei simboli della Sicilia nel mondo, che si appresta ad ospitare spettacoli e concerti dopo il lungo periodo buio della pandemia. Ad immortalarlo dall’alto, con l’ausilio di un drone, è Andrea Peri, con una serie di scatti sommersi di like sui social. Foto dedicate al nonno del fotografo messinese, deceduto proprio questa mattina: «In ricordo del mio dolce nonno Concetto Miceli, per tutto l’amore che mi ha donato», ha scritto.

Dall’11 giugno il Teatro è visitabile ininterrottamente dalle 9 alle 24 in occasione delle serate di “A riveder le stelle”: un progetto che da quest’anno, grazie a un accordo tra il Parco archeologico Naxos Taormina e la Fondazione Taormina Arte, oltre alla possibilità di scoprire il complesso museale e la grande mostra di sculture di Pietro Consagra al chiaro di luna, regala ai visitatori in alcune giornate anche la possibilità di curiosare dentro la grande macchina dello spettacolo, fra la ‘gente di teatro’.

Queste le date: nel mese di giugno le visite serali sono in programma nei giorni 11, 13, 15 e 17; nel mese di luglio il 4, il 5, il 6, il 9, il 10, 11 e 22; nel mese di agosto il 2, il 3, il 15, il 17, il 18 e poi ogni giorno dal 22 al 26 agosto; nel mese di settembre le visite serali sono in programma dal 19 al 24 e il 28. Le date indicate possono subire variazioni.

«Da quest’anno – commenta la direttrice del Parco, Gabriella Tigano – la visita serale al Teatro Antico sarà ancora più emozionante, perché insieme alla possibilità di vivere e conoscere questo monumento alla luce delle stelle, nell’atmosfera rilassante delle ore più fresche e silenziose della giornata, i visitatori potranno apprezzare la forza espressiva delle sculture di Consagra che, nella summa cavea, al buio emanano una grande fascinazione. In alcune sere, poi, nello spirito del ‘genius loci’ che dall’antichità vede la messinscena di opere teatrali, si pensi al patrimonio dei tragediografi greci, la ‘chicca’ delle ‘prove aperte’ concordate con TaoArte: un modo per avvicinarci nuovamente all’arte e ai mestieri dello spettacolo osservando i protagonisti durante il loro duro ma esaltante lavoro».

Per altre foto di Pio Andrea peri visitare le sue pagine social Instagram (qui il link) e Facebook (qui il link). Qui invece la foto del teatro in una maggiore qualità (qui il link).

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments