Archivio Tag: Mozione di sfiducia

MESSINA. Che conseguenze politiche avrà la bocciatura della mozione di sfiducia a Renato Accorinti? parecchie. La prima, e più importante, l’avrà sul PD, uscito con le ossa rotte e con una frattura difficilmente sanabile dal voto. Antonella Russo, capogruppo e firmataria della mozione di sfiducia, è stata l’unica (su quattro) a votare a favore della delibera, contrariamente a Gaetano Gennaro (che fino all’ultimo ha mantenuto … Continua a leggere Le conseguenze del voto di stanotte: Pd e Forza Italia spaccati in due »

MESSINA. La mozione di sfiducia al sindaco Renato Accorinti e alla sua giunta, da discutere e votare in consiglio comunale mercoledi 15, arriva sul blog del celebre giornalista del Corriere della Sera Beppe Severgnini. Nella sua pagina, infatti, l’opinionista dai capelli bianchi e con la frangetta, ospita l’intervento di Fabrizio Vinci, messinese e blogger anch’egli. L’intervento, che si intitola “La Messina che verrà…”, guarda al futuro. … Continua a leggere La sfiducia ad Accorinti arriva sul blog di Beppe Severgnini »

MESSINA. Una riunione con i consiglieri comunali in vista della sfiducia ad Accorinti. Ernesto Carbone, commissario del Partito democratico messinese vola sullo Stretto per dare indicazioni di voto ai suoi: Antonella Russo, Gaetano Gennaro, Claudio Cardile e Pietro Iannello. Sono i quattro del Pd in consiglio comunale dopo l’emorragia dei transfughi genovesiani passati a Forza Italia. Carbone ha voluto incontrare i consiglieri prossimi al voto di sfiducia … Continua a leggere Ernesto Carbone ieri in città per catechizzare il Pd sulla sfiducia »

MESSINA. Lo scenario più plausibile, dopo la seconda seduta di fila in cui cade il numero legale prima del voto sulla decadenza di Donatella Sindoni, è che la mozione di sfiducia al sindaco Renato Accorinti e alla sua giunta possa non essere votata. Il consiglio comunale si arena, sulle sorti della collega decide di non decidere, fa chiudere la seduta e rimanda tutto alla prossima settimana, mettendo … Continua a leggere L’affaire Sindoni e la mozione di sfiducia. Il filo rosso che accontenta tutti. O quasi »