Su richiesta delle associazioni cittadine, la consultazione pubblica sul piano di Open Government della città di Messina, che prevede la realizzazione di servizi e azioni che favoriscano la trasparenza dell’attività istituzionale e la partecipazione dei cittadini, inizialmente in programma fino al 20 gennaio e già prorogata fino al 31 gennaio, rimarrà aperta fino a lunedì 13 febbraio. A riferirlo l’assessore all’Innovazione Tecnologica, Sergio De Cola, il quale in una nota evidenzia che la decisione è stata assunta per soddisfare la richiesta dell’associazione “CittadinanzAttiva” e della comunità Facebook “Trasparenza siti web PA”. Si svolgerà inoltre, su convocazione dell’assessore De Cola, un incontro con i portatori di interesse per illustrare il funzionamento del processo, per partecipare e discutere i commenti fin qui ricevuti, nell’ottica della realizzazione del report sulla consultazione. Ad oggi – prosegue De Cola – la consultazione ha raccolto circa 40 commenti, provenienti da una decina tra cittadini e associazioni. Sono pervenuti anche nella casella di posta disponibile per partecipare alla consultazione, tre mail con interventi articolati. Il piano è disponibile  sul sito istituzionale del Comune, all’indirizzo  www.comune.messina.it/opengov. Pertanto i singoli cittadini, le associazioni e i movimenti sono chiamati a fornire entro lunedì 13 febbraio suggerimenti, integrazioni e pareri, inviando una mail all’indirizzo sopra citato o commentando il file a disposizione. Al termine della consultazione, l’Amministrazione produrrà un report per comunicare quali suggerimenti sono stati accolti e quelli respinti con le rispettive motivazioni. La versione definitiva del piano, arricchita dalla fase di consultazione pubblica, sarà posta a base di gara sui fondi dell’asse I – Agenda Digitale del PON Metro.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments