MESSINA. Aveva già raccontato la prima impressione che aveva avuto della città dello Stretto, con un focus sul mare, sugli sport che si praticano vicino alle coste e sulle attività di volontariato che alcune associazioni organizzano per pulire le spiagge. Oggi, con un nuovo video, Marta presenta se stessa, le sue passioni e cosa le è piaciuto (e le piace) fare in questi primi due mesi da messinese, provando a spiegarlo (con ottimo successo) in italiano.

Polacca di 27 anni, originaria di Lubliniec, Marta Kaczmarczyk è venuta in Italia grazie ad un progetto Esc di volontariato che l’Unione Europea ha approvato all’associazione messinese “The Rising Stars”, con l’obiettivo di fare nuove esperienze, arricchire il proprio bagaglio culturale e imparare un’altra lingua (già ne parla quattro: polacco, tedesco, inglese e russo).

La sua passione? Viaggiare. Non tiene più nemmeno il conto di quanti Paesi ha visitato. Però in Italia aveva lasciato un pezzettino di cuore qualche anno fa, quando era venuta per pochi giorni. È per questo che ha deciso di tornare e viverci per un po’ di più.

La prima cosa che l’ha colpita di Messina? Il paesaggio e la location, spiega Marta nel suo video, che presenta la città dello Stretto, vista con gli occhi di chi a Messina non c’era mai stato. Un viaggio, quello di Marta, che proseguirà nei prossimi mesi, alla scoperta delle meraviglie che il territorio ha da offrire, così come le persone e le esperienze che avrà l’opportunità di fare.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments