MESSINA. Riapre a Faro Superiore una delle gelaterie più rinomate della città, lo storico bar “Maria La Scala”, per decenni il punto di riferimento per tanti messinesi che concludevano le loro serate in dolcezza con i celebri gelati del locale, ma anche per tanti emigranti in vacanza in città per i quali il cono da Maria La Scala era un appuntamento imprenscindibile. 

A riaprire l’attività, con un nuovo nome e una nuova gestione, sarà un imprenditore del luogo, che a Faro Superiore ha già un’attività commerciale, ma in un altro settore merceologico.

Il vecchio bar cessò l’attività nel 2007 a causa di gravi carenze igienico alimentari dopo la denuncia dei genitori di una bimba di 10 anni, che trovò una blatta in una granita al cioccolato.

La piccola, nata ad Ancona e in vacanza a Messina, città natale della madre, ebbe un attacco di panico, con tanto di ricovero in ospedale.

Durante i successivi controlli, i vigili urbani scoprirono nei laboratori del bar prodotti scaduti, bustine di veleno per topi sparse per terra, ma anche blatte in confezioni alimentari e nella cisterna dell’acqua. 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments