MESSINA. Una flotta di mezzi elettrici in arrivo e un nuovo percorso che collegherà piazza Castronovo al Policlinico, attraversando tutto il centro storico. È tempo di grandi cambiamenti per la mobilità cittadina, con una nuova linea urbana nel segno dell’ecosostenibilità e del rispetto dell’ambiente. Si è svolto nella giornata di ieri il primo test su strada del percorso che il Comune di Messina sta elaborando per la nuova linea di bus elettrici, tredici in tutto, che arriveranno in riva allo Stretto entro la fine dell’anno. Il percorso partirà da piazza Castronovo e giungerà al Policlinico, attraversando via Garibaldi, corso Cavour e via Cesare Battisti, passando davanti al Gran Camposanto. Il dettagli del percorso verranno condivisi con la città nel corso di un workshop che si terrà il prossimo 18 aprile. Dalle prime immagini, si può iniziare già ad ipotizzare la rotta, che sarà complementare a quella del tram: mentre le rotaie passano sulla cortina del porto, i nuovi bus solcheranno le strade cittadine parallelamente, all’interno del nucleo urbano.

La gara per l’acquisto dei 13 mezzi elettrici – annuncia l’assessore ai Trasporti Gaetano Cacciola sulla sua pagina Facebook – si è conclusa ieri ed è stata assegnata alla società Byd Europe, costruttore cinese leader del mercato che lo scorso settembre ha “debuttato” in Italia fornendo 23 autobus elettrici da 12 metri, e con un autonomia di circa 300 chilometri, alle città di Torino e Novara.

In Europa, la società è presente con una flotta di 51 mezzi elettrici distribuiti fra Londra, Amsterdam e Tel Aviv. Si tratta di un gruppo composto da 220mila persone, uno dei più grandi produttori di autobus elettrici e di batterie ricaricabili al mondo, con una fabbrica europea in Ungheria e una di prossima apertura in Francia.

 

Una flotta di mezzi elettrici della compagnia cinese

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments