Archivio Tag: assessore al Bilancio

MESSINA. Il progetto è di quelli ambiziosi, molto più della flotta comunale che sarebbe servita all’uopo: conurbare Messina e Reggio Calabria. Lo ha spiegato il sindaco Renato Accorinti, lo ha ribadito il nuovo assessore al Bilancio Enzo Cuzzola. La sua presentazione ufficiale è arrivata al termine di una settimana in cui al nuovo esponente della giunta è stata fatta l’analisi del sangue, motivo per il … Continua a leggere Il nuovo assessore al Bilancio Enzo Cuzzola si presenta: “Conurberemo Messina e Reggio” »

MESSINA. È appena ufficialmente entrato a far parte della giunta, e ancora in città non ha messo piede (sarà presentato domani mattina), ma verso il neo assessore al Bilancio Enzo Cuzzola c’è già un discreto tiro al bersaglio. Sia da parte degli oppositori dell’amministrazione guidata da Renato Accorinti che dagli ambienti, che in teoria dovrebbero essere più vicini al sindaco, di Cambiamo Messina dal Basso. Ma … Continua a leggere Tiro a segno su Enzo Cuzzola, l’assessore non ancora insediato e già… crocifisso »

MESSINA. Ci ha pensato ventiquattro ore, poi ha gettato la spugna, senza mai essere salito sul ring. Giuseppe Cannizzaro, assessore designato dal sindaco Renato Accorinti, ha deciso di non accettare l’incarico. Cannizzaro è stata la prima scelta dell’amministrazione, e la sua rinuncia è arrivata come un fulmine a ciel sereno, dopo la certezza di ieri sulla sua nomina. Il professionista taorminese, esperto di “private banking” … Continua a leggere Colpo di scena, Cannizzaro rinuncia all’incarico da assessore al Bilancio »

MESSINA. “Voglio riconquistare la mia libertà di parola ed azione, quella garantita dall’articolo 21 della Costituzione, che in questi mesi non ho potuto esercitare”. Luca Eller Vainicher affida ad un’estemporanea conferenza stampa, nel corridoio di palazzo Zanca, a due passi dal bar in cui ogni mattina faceva colazione, i motivi che lo hanno spinto a presentare le sue irrevocabili dimissioni dalla carica di assessore al … Continua a leggere “Addio Messina, riconquisto la mia libertà di pensiero”: Eller spiega le dimissioni »