MESSINA. Un parcheggio nel bel mezzo della strada, di fronte al liceo Seguenza, che sta congestionando il traffico sulla via Sant’Agostino sotto gli sguardi perplessi dei croceristi e fra le imprecazioni a denti non troppo stretti di chi per proseguire è costretto a un imprevisto zig-zag. A donare un’atmosfera ancora più surreale al tutto, in sottofondo, l’Ave Maria di Schubert.

Il conducente dell’autovettura, probabilmente, aveva parcheggiato la macchina a ridosso delle transenne installate per rattoppare la voragine che si era creata nei giorni scorsi. Dopo la riapertura della strada, avvenuta ieri sera, la Polo grigia è rimasta lì dov’era. Una “disattenzione” che sta causando parecchi disagi alla circolazione e probabilmente anche alle lezioni scolastiche, a giudicare dalla sinfonia di clacson che fa da colonna sonora al bizzarro parcheggio.

E a proposito di parcheggi bizzarri, ecco i cinque posteggi più “psichedelici” scelti per voi da Lettera Emme. 

 

I lavori per rattoppare la voragine

La Polo “dimenticata” in mezzo alla strada

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments