MESSINA. «Un tema di cui si parla troppo poco ma che presto porrà i Messinesi davanti ad una grande scelta: si o no a Montemare? Per dare una risposta a questa domanda, nasce il Comitato per il NO a Montemare!», ovvero una “associazione spontanea” che intende riunire associazioni, movimenti, partiti e cittadini per opporsi alla costituzione di un nuovo comune che andrebbe a inglobare ben 12 villaggi rivieraschi e collinari, coprendo una superficie di circa 60 Kmq, circa un terzo di tutta Messina.

A distanza di una settimana da quando la Regione Siciliana ha diffidato Palazzo Zanca per la mancata convocazione del referendum, il neonato comitato ha iniziato ad accogliere i primi sostenitori. L’adesione al comitato avviene mediante un modulo Google, dal quale si può procedere anche all’iscrizione alla newsletter. Dalla relativa pagina Facebook, inoltre, è possibile anche accedere al link delle donazioni per finanziare le attività.

Dietro al comitato per il no a Montemare vi è la figura di Alfredo Mangano, giovane attivista messinese, ex coordinatore cittadino di Volt Messina, ex presidente dell’Associazione “Fare per Cambiare-Liberi di volere”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments