MESSINA. «Ad oggi, nonostante qualche sparuta apertura domenicale (che tanto sa di contentino)  il giardino di Montalto continua a rimanere inaccessibile, privando l’intera collettività di un’area verde in pieno centro storico, con vista panoramica e lontana dal traffico cittadino». A commentare amaramente lo stato delle cose è l’associazione Puli-Amo Messina, che il giardino sul pendio della chiesa lo ha “adottato”, pulito, e restituito all’antico splendore (e alla cittadinanza) nel 2017. E oggi è tornato tutto più o meno come prima.

Sono passati cinque anni dalla prima iniziativa dell’associazione per riqualificare il giardino di Montalto. In questo arco temporale, l’associazione che cura molte aree verdi della città, e non solo, ha organizzato più di dieci eventi, con la partecipazione di circa centocinquanta attivisti, e sei mesi di bonifica.  Il 3 settembre 2017, dopo mesi di lavori, il gruppo di attivisti può inaugurare lo spazio che, dopo anni di incuria, viene riconsegnato alla cittadinanza.

Ma la concessione dello spazio verde dura quasi un anno per il gruppo di attivisti: nel novembre del 2018, a seguito della polemica scaturita dall’organizzazione di un evento per halloween (poi annullato e non menzionato tra le motivazione dell’atto di revoca), un provvedimento firmato dall’ex assessora Dafne Musolino ha revocato l’affidamento a Puli-AMO Messina riconsegnando il bene alla Curia.

Nel marzo del 2019  viene abbandonata per strada anche la tela “Abbracci” di NessunNettuno che era stata donata al giardino. A distanza di un anno dalla revoca della concessione, il giardino non è più totalmente fruibile al pubblico e così gli attivisti di Puli-AMO decidono di lanciare una petizione per richiedere la riapertura del polmone verde, raccogliendo più di 500firme in quarantotto ore. Si giunge così a gennaio 2020, mese in cui lo spazio viene consegnato momentaneamente alla parrocchia di Montalto. La decisione è annunciata su facebook dall’ex sindaco Cateno De Luca che dichiarava: «Fin tanto che non verrà chiarita la situazione sulla proprietà del bene, ho chiarito che la gestione del Giardino di Montalto sarà comunque affidata alla Parrocchia di Montalto, che ne garantirà la manutenzione ordinaria e l’accesso a tutti coloro che vorranno godere del suggestivo panorama posto sotto il benevolo e vigilante sguardo della Madonna di Montalto»

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments