MESSINA. Concluse le indagini nei confronti di imprenditori, funzionari e professionisti su una presunta tangente ed irregolarità nella gara d’appalto del Cas, il consorzio per le autostrade siciliane per l’affidamento dei lavori di tre lotti dell’autostrada Siracusa –  Gela. Sono undici gli indagati destinatari dell’avviso di conclusione delle indagini inviato dai sostituti procuratori Alessia Giorgianni e Rossana Casabona che hanno condotto l’inchiesta coordinata dal procuratore capo Maurizio de Lucia. L’indagine della Squadra mobile e della Sezione di Pg della polizia è stata avviata a seguito di una segnalazione del Tar.

L’avviso di chiusura delle indagini è stato inviato a Duccio Astaldi, importante imprenditore, già presidente del consiglio di gestione della società “Condotte D’acqua S.p.A.”, Antonio D’Andrea, già presidente del consiglio di amministrazione di Cosige Scarl, Antonino Gazzara, già vice presidente del Cas, Stefano Polizzotto avvocato e Nicola Armonium. Avviso di chiusura delle indagini inviato anche ai componenti della sub commissione nominata per esaminare la congruità delle offerte, Pietro Mandanici, Antonino Recupero, Gaspare Sceusa, Sebastiano Sudano, Corrado Magro e per Maurizio Maria Trainiti, direttore generale pro tempore del Cas. Turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio e corruzione i reati contestati a vario titolo.

Intanto torna completamente in libertà  Polizzotto.  Accogliendo l’istanza dell’avvocato Vincenzo Lo Re, difensore di Polizzotto,  supportata da elementi significativi tratti dalle risultanze delle indagini degli inquirenti, il gip ha revocato anche la residua misura dell’obbligo di dimora, restituendo all’avvocato Polizzotto la piena libertà.  Nei giorni scorsi anche il Tribunale del Riesame aveva annullato il sequestro delle somme relative all’attività legale svolta, riconoscendone la piena legittimità. Nella motivazione per il gip, alla luce dell’interrogatorio di garanzia, delle controdeduzioni difensive e della relativa produzione documentale, non sussistono più gravi e univoci indizi di colpevolezza. Polizzotto è l’ex capo della segreteria tecnica dell’ex governatore siciliano Rosario Crocetta.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments