MESSINA. “Esprimo piena solidarietà all’Arcigay di Messina e a tutta la comunità Lgbt, per le frasi pronunciate oggi dal candidato sindaco del centrodestra, Dino Bramanti, nel corso di una conferenza stampa in città, alla quale partecipava anche un altro candidato, Cateno De Luca”. A prendere posizione sulla polemica che ha visto protagonisti il pretendente alla fascia tricolore e il presidente dell’Arcigay Makwan, Rosario Duca, è il deputato alla Camera del Partito democratico, Pietro Navarra.

“Ritengo che oggi la campagna elettorale nella città dello Stretto abbia ulteriormente dimostrato come determinati schieramenti politici stiano agendo ignorando il rispetto per l’intera comunità”, aggiunge il parlamentare nazionale.  “Firmare prima patti ad uso e consumo della visibilità mediatica – aggiunge – per chiedere fair play durante la campagna elettorale e, poi, suggellarli con numeri e battute da osteria, costituiscono una ennesima prova dello scadimento di ciò che mi sforzo ancora a definire dibattito”.

Ho avuto modo, nel corso della mia campagna elettorale, di incontrare i rappresentanti di Arcigay Messina – prosegue l’esponente Pd – e ho apprezzato le progettualità dell’associazione e la passione per l’impegno civile e politico. Sono al fianco del candidato del centrosinistra Antonio Saitta nel ribadire come la nostra politica sia rivolta in modo pienamente inclusivo a tutti, nel pieno rispetto dell’individuo”.

“Coloro i quali, invece, continuano ad utilizzare stereotipi di genere per indicare presunte debolezze, facciano un serio esame di coscienza e evitino ipocriti tentativi di chiarimento”, conclude Navarra.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments