MESSINA. “Forza Italia? Almeno al 25% in città, forse anche al 30. Ci saranno sorprese”. E’ un Nino Germanà parecchio entusiasta quello che inaugura il suo comitato elettorale, sotto lo sguardo altrettanto compiaciuto di Renato Schifani, ex presidente del Senato e maggiorente politico del candidato forzista all’Ars.

Taglio del nastro con Schifani (e Daniela Faranda, consigliere comunale che lo ha seguito nel suo passaggio dsa Ap a Forza Italia) e una grossa serie di sostenitori davanti ai quali Germanà ha ostentato sicurezza e convinzione, svelando un segreto condiviso con l’ex presidente del Senato: “Da maggio ho lavorato alla riunione di Ap con Forza Italia. Non ci sono riuscito, e mi dispiace. Ma ora guardiamo avanti, ci aspetta una sfida”.

“Nino Germanà ha fatto il percorso inverso rispetto a quello che ci si aspetterebbe – ha commentato Schifani – da un posto garantito in parlamento, in continuità con il padre Basilio Germanà, si è messo in gioco , ha vinto e oggi si rimette in gioco di nuovo, e di nuovo vincerà”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments