MESSINA. Prevenzione, rischi sanitari, importanza delle vaccinazioni: sono i temi del progetto “Mi curo di tela cultura sanitaria incontra la scuola” che ha preso il via stamane al Verona Trento e all’Archimede e toccherà in questa prima fase 8 istituti superiori di Messina e provincia.
L’iniziativa voluta dall’Ufficio emergenza covid di Messina guidato dal commissario Alberto Firenze vede protagonisti gli studenti pronti a confrontarsi, discutere e interagire con esperti tra cui uno psicologo, un medico vaccinatore e due educatrici professionali, che saranno a disposizione della scolaresca per qualunque informazione, domanda e dubbi su malattie e virus e su come prevenirle e diagnosticarle per tempo. Domani (martedì 7) toccherà ad Ainis e Maiorana, nelle prossime settimane Maurolico, Seguenza, Jaci e il Copernico di Barcellona Pozzo di Gotto. Dopo la pausa natalizia si ripartirà con altre scuole per coprire tutto il territorio dell’area metropolitana fin quando le scuole saranno aperte.
“Lo scopo è stimolare il senso critico dei ragazzi – spiega il commissario Firenze – su argomenti di salute nel senso più ampio e sulla necessità della prevenzione, preziosa arma a favore di tutti. Stiamo già pianificando i prossimi appuntamenti in altri istituti”.
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments