MESSINA. Una provincia letteralmente divisa in tre, tra virtuosi del vaccino, comuni che si stanno mettendo in riga, e città che non ne vogliono sapere, in cui le vaccinazioni vanno a rilento ed il rischio di limitazioni comparabili con quelle delle zone rosse diventano ogni giorno più probabili. È la mappa dei 108 comuni messinesi elaborata dalla ASP di Messina, in cui si nota come tutti i comuni dell’estrema provincia tirrenica e nebroidea abbiano raggiunto il target vaccinale, mentre il capoluogo e grossa parte dei comuni della provincia Jonica non ci sono nemmeno vicini. E tra le due realtà geografiche si installano una serie di territori, a cavallo tra i Peloritani ed i due mari, in cui i dati sono in salita, ma ancora non del tutto consolidati.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments