MESSINA. Con un sistema semaforico più efficiente e razionale, i messinesi guadagnerebbero tremila ore al giorno: tremila ore che, stima il Piano urbano del traffico, considerando la totalità delle intersezioni semaforizzate, ogni giorno sono trascorse in fila ad attendere il verde. Quello della razionalizzazione degli incroci regolati da semafori, è uno dei punti del Pgtu approvato dieci giorni fa in consiglio comunale, e che è destinato a cambiare il volto della città (qui l’analisi delle prossime isole pedonali e delle nuove piste ciclabili previste dal piano). La stima delle tremila ore risparmiate ogni giorno è stata calcolata utilizzando i dati estratti dal numero di veicoli transitanti per ciascuna intersezione ed il risparmio medio di tempo per attraversare ciascun incrocio semaforizzato. Di seguito, il risparmio in ore ipotizzato per ciascuno dei 77 incroci regolati da semafori, una volta entrato in funzione il sistema razionalizzato. 

Oltre all’ipotesi progettuale per il coordinamento semaforico, c’è l’istituzione di “onde verdi” per la quale sono state individuate cinque tratte ritenute ottimali: in queste tratte, la distanza tra intersezioni semaforizzate non supera di norma i 200/250 metri, e sono la via Garibaldi (tra viale Giostra e via fata Morgana, interzezione 1), il viale Boccetta (tra via Gagini e via Vittorio Emanuele, intersezione 2), via La Farina (tratta nord, tra via Salandra e piazza della Repubblica, intersezione 3), via La Farina (tratta sud tra via Bonsignore e via San Cosimo, intersezione 4), e via La Pira/Adolfo Celi (San Filippo, tra strada Santa Lucia e via Contesse, intersezione 5). Come funzionerà? Considerando una velocità media di 40km/h, è stato calcolato lo sfasamento da applicare a ciascun piano semaforico per garantire l’onda verde: in due parole, percorrendo le strade a 40 all’ora, si prenderanno tutti i semafori verdi.

guest

1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Carmelo
Carmelo
11 Ottobre 2022 12:42

Fate come nelle altre città ove possibile abolite i semafori e fate rotatorie, su via Garibaldi, sul Viale Giostra, sul Viale Boccetta etc. se ne possono fare a quasi tutti gli incroci.