MESSINA. Negozi, bar e ristoranti potrebbero rimanere chiusi nei giorni festivi e prefestivi. E’ quanto sta vagliando il Governo nazionale in queste ore, ipotizzando di seguire il modello Merkel per evitare ciò che si è verificato negli ultimi giorni: assembramenti in strade e piazze e file fuori dai negozi.

Pertanto, durante il vertice d’urgenza chiesto dal Pd e convocato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte con i capidelegazione, è stato convocato d’urgenza il Comitato tecnico scientifico per decidere, con la titolare del Viminale Luciana Lamorgese, nuove misure anti-assembramento, come richiesto dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Secondo il modello Merkel, il divieto di spostamento a Natale, il 26 dicembre e l’1 gennaio 2021 viene eliminato soltanto per i piccoli comuni, mentre il resto d’Italia è considerato come “zona rossa”. Per piccoli comuni si intendono i centri con meno di 5.000 abitanti, che potrebbero raggiungere posti che si trovano a una distanza massima di 30 chilometri dai confini.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments