Author: admin

La festa della Pasqua è la festa cristiana per eccellenza; la sua pregnanza è data dal contenere in unità inestricabile alcuni dei tratti fondamentali che hanno caratterizzato le concezioni del mondo all’interno delle società arcaiche: penitenza, purificazione attraverso il sacrificio, fertilità, morte e rinascita. È indubbia la doppia valenza e la doppia origine del mito pasquale: l’orizzonte culturale che la Pasqua sottende è per un … Continua a leggere Due o tre cose che so sulla Pasqua »

MESSINA. Neanche per l’accoglienza trionfale riservata a Marina La Rosa ci fu tanto trambusto. Anzi, la Messina che si scandalizza facilmente e sta attenta all’etichetta guardò con estrema simpatia e voyeurismo l’arrivo a Palazzo dei Leoni dell’allora ventitreenne ragazza. Correva l’anno 2000, si erano appena spente le luci sulla prima l’edizione del “Grande Fratello” e Giuseppe Buzzanca, ex presidente della Provincia, la ricevette più o meno … Continua a leggere Se il Dalai Lama diventa il “Signor Nessuno” »

  Due punti di penalità e 12mila euro di multa: è il risultato delle inadempienze amministrative da parte delle vecchia dirigenza del Messina, guidata da Stracuzzi, per il mancato pagamento, entro il 13 febbraio, di stipendi e contributi di novembre e dicembre 2016. A infliggere la penalizzazione il tribunale federale nazionale.

  Il capo  spirituale del Tibet, Premio Nobel per la pace nel 1989, sarà a Messina il 16 e 17  settembre. L’appuntamento, fortemente voluto dal sindaco Renato Accorinti, la cui maglietta con la scritta “free tibet” è divenuta iconica a livello nazionale, era in origine previsto per giugno.

  “Ha ripreso teorie su falsi legami tra vaccini e autismo, contribuendo alla crescita del morbillo in Italia”. Così, in un editoriale dal titolo ‘Populismo, politica e morbillo’, il New York Times ha preso di mira il movimento fondato dal comico genovese. “Il M5S – scrive il quotidiano – non è responsabile per l’intera diffusione, dato che lo scetticismo sui vaccini è anteriore alla crescita del partito. Ma la percentuale … Continua a leggere Beppe Grillo »

  Lavoratore dell’indotto della Raffineria, Giuseppe Crisafulli è  il nuovo segretario generale della Fim Cisl di Messina. Prende il posto di Antonino Alibrandi, eletto lo scorso mese nella segreteria confederale provinciale. L’elezione è avvenuta ieri mattina, nella sede del sindacato in viale Europa, nel corso del consiglio generale a cui ha partecipato il segretario nazionale della Federazione Metalmeccanici della Cisl, Ferdinando Uliano, e il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese … Continua a leggere Giuseppe Crisafulli »

  Appena qualche giorno dopo la sua ultima visita a Messina, il leader del Carroccio ha fatto ritorno in Sicilia per visitare il Cara di Mineo. Nel frattempo, però, nella sua Pontida, nel bergamasco, è finito nel mirino dei suoi stessi sostenitori, che hanno esposto uno striscione con la scritta “Non vogliamo un segretario itagliano. Salvini fora da i ball” là dove, fino a qualche settimana fa campeggiava … Continua a leggere Matteo Salvini »

  Prestazione da incorniciare per l’ala sinistra giallorossa nel match casalingo contro il Cosenza, vinto per due reti a uno. L’attaccante ci impiega appena 8 minuti per freddare l’estremo difensore Perina facendo impazzire il “Franco Scoglio”. Il raddoppio arriva alla mezzora, grazie a Capua, servito magistralmente proprio da un incontenibile Milinkovic

È il generale di Divisione Luigi Robusto il nuovo comandante del Comando Interregionale Carabinieri “Culqualber”. Cerimonia d’insediamento domattina alle 10,30 alla “Bonsignore”, in presenza di Del Sette, comandante generale dell’Arma. Il 62enne Robusto subentra al generale Silvio Ghiselli, che lascia per raggiunti limiti d’età. Robusto è stato comandante della Scuola Ufficiali di Roma come Ugo Zottin (ricordate lo scazzo con Renato Accorinti del 2013?) e in precedenza … Continua a leggere Luigi Robusto »

  Nel corso di una conferenza stampa della Fortitudo, che lunedì sfiderà in Sicilia l’Agrigento nei playoff di A2, il patron della Kontatto, sponsor del team bolognese di pallacanestro, ha concluso così il suo intervento: “Agrigento? Ma è ancora in Italia? Ci arriveremo con i canotti?”. Una battuta di dubbio gusto che non è passata inosservata, costringendo Ballandi a scusarsi pubblicamente.