Eventi culturali, Mli contro Pippo Scattareggia: “Perché li presenta la sua compagna?”

Il movimento politico (un tempo sodale al sindaco Cateno De Luca), punta l'indice contro la showgirl Helga Corrao. "Risulta difficile non ritrovarla sul palco", spiegano. Poi si rivolgono al consiglio comunale: "Avviso pubblico per selezionare giovani talenti da proporre sui palcoscenici cittadini"

 

MESSINA. Una volta fidi alleati, da qualche mese tra i più velenosi punzecchiatori delle politiche portate avanti dall’amministrazione di Cateno De Luca: il Mli, “movimento liberi insieme”, stavolta punta il dito contro l’assessore allo Spettacolo e alle Tradizioni locali Pippo Scattareggia, e contro la sua compagna, Helga Corrao.

“Da oltre un anno, attenzionando i vari comparti e dipartimenti municipali – scrivono i responsabili del coordinamento giovanile del movimento Adele Bonfiglio, Jonny Centorrino ed Iside Bombaci, i primi due candidati al consiglio comunale nella lista giovani di De Luca – ci siamo resi conto di un’anomalia: nel programmare iniziative, seppur non proprio di alto profilo, risulta difficile non ritrovare sul palco la compagna dell’assessore preposto durante le diverse manifestazioni invernali o estive patrocinate dal Comune di Messina, nelle vesti di soubrette, valletta, presentatrice, cantante o attrice (ruolo che Helga Corrao svolge comunque a titolo gratuito, ndr).

“Non si discutono le qualità artistiche, ce ne guarderemmo bene – chiariscono i tre – ma non riusciamo a maggior ragione  a comprendere perché, il Comune di Messina non abbia proceduto o non proceda con avviso pubblico per selezionare giovani talenti da proporre sui palcoscenici cittadini e far conoscere alla Città gratuitamente”. E per avere una risposta, si rivolgono al consiglio comunale: “La preghiera, quindi, rivolta al Consiglio comunale tutto, secondo le proprie prerogative istituzionali, di intervenire immediatamente per porre fine a questa gestione della programmazione degli eventi cittadini”.

Helga Corrao, insegnante, è nel direttivo di Sicilia Vera, partito fondato da De Luca, e alle regionali del 2017 si è presentata sotto le insegne dello scudo crociato dell’Udc.

Lascia un commento

avatar
400