MESSINA. Lo aveva fatto intendere il deputato Carmelo Lo Monte in un comunicato di qualche giorno fa: La Lega guarda a Pippo Trischitta quale candidato sindaco a Messina. Un accordo che pare avere la benedizione direttamente dall’alto. Grazie ad un caffè.

E’ in un bar di Acicastello, infatti, che Matteo Salvini e l’ex consigliere comunale di Forza Italia hanno discusso fitti fitti davanti ad un caffè, in occasione della visita siciliana del leader della Lega per il direttivo del partito, che è stato commissariato ieri notte da Salvini dopo le indagini su Salvino Caputo, che hanno coinvolto anche i vertici regionali Angelo Attaguile e Alessandro Pagano. Nella stessa occasione, Salvini ha annunciato il sostegno della candidatura a sindaco a Catania di Salvo Pogliese, espressione del centrodestra unito.

A Messina invece no: il centrodestra si presenta frantumato in quattro aree (quella maggioritaria di Dino Bramanti, quella indipendente di Trischitta, quella “scissionista” di Emilia Barrile e quella di Cateno De Luca, che in questi giorni si è avvicinato proprio a Bramanti), e secondo il direttivo messinese di Noi con Salvini, anche con Trischitta non c’è niente più che una discussione in corso. Secondo Lo Monte, il 29 aprile avverrà la scelta. Che al 99% sarà sul supporto a Trischitta, che oggi ha rivelato che il supporto di Lo Monte è stato promesso addirittura a gennaio scorso.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments