TAORMINA – Mario Bolognari si è presentato alla città, o sarebbe meglio dire si è “ripresentato” alla città, in un incontro pubblico al Centro Parrocchiale di Taormina, ieri pomeriggio. Il direttore del dipartimento di Civiltà antiche e moderne (Dicam) dell’università di Messina, già sindaco della perla dello Ionio dal 1993 al 2002, è in campo come candidato  per il centrosinistra alle prossime Amministrative che si svolgeranno il 10 giugno anche a Taormina.

Si presenterà con una lista civica con 16 candidati al Consiglio comunale. Bolognari, che alle scorse Politiche ha sostenuto la candidatura dell’ex rettore, Pietro Navarra, vanta un lungo curriculum politico – è stato anche segretario provinciale dei Ds – e un lunghissimo curriculum accademico: ha al suo attivo, tra le altre cose, 127 pubblicazioni.

Da tempo l’ex sindaco si spende per la destagionalizzazione del flusso turistico di Taormina: “Preferisco parlare di decentralizzazione – ha specificato Bolognari – evitare insomma che ci siano periodi in cui in corso Umberto non risulta impossibile perfino camminare e periodi in cui è tutto chiuso: una rassegna cinematografica o di teatro in inverno è una sfida ma potrebbe essere un investimento che dà grandi risultati d’altronde, ricordiamo che la famosa rassegna cinematografica nata negli anni ’50 nacque per incentivare il turismo estivo perché a quell’epoca il flusso turistico era esclusivamente invernale”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments