TAORMINA – Era riuscito ad ingegnare un sofisticato congegno su uno sportello bancario di Taormina per captare i codici delle tessere bancomat e clonarle. Si tratta di Zhelyazkov Dragomir, 40 anni, di origni bulgare, colto in flagranza di reato dagli operatori di polizia grazie ad un’attività di appostamento.

Si avvicinava allo sportello con fare sospetto e una volta prelevato il congegno veniva prontamente bloccato dai poliziotti.

Successivamente nel suo alloggio gli agenti del Commissariato di Taormina hanno trovato insieme ad un computer ed ad uno smartphone complesse apparecchiature elettroniche probabilmente legate all’attività illecita messa in atto dal predetto.

Sarà adesso giudicato con rito direttissimo dalla procura di Messina.




guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments