CESARO’ – Armi e munizioni ben nascoste in una botola in salotto. I carabinieri di Cesarò hanno arrestato stamattina un allevatore, pregiudicato, C.V. di 61 anni, di San Teodoro. Questo il risultato di un’operazione iniziata dell’alba e che ha impiegato personale dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Cacciatori” di Sicilia  e carabinieri di San Fratello. Perquisizione a tappeto sui Nebrodi che hanno portato i militari a scovare l’arsenale. La botola si trovava nel soggiorno in un sottotetto di circa 5 metri quadrati, all’interno del quale celati tra vari arnesi e protetti da un panno venivano rinvenuti:

Una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa, due caricatori con 8 colpi di calibro 7,65. Mentre occultati da due distinti sacchi anche 50 cartucce calibro 7,65 e 32 cartucce per fucile caricate a pallini.

L’allevatore è stato immediatamente tratto in arresto in flagranza di reato per “detenzione di arma clandestina e munizioni da guerra” ed è stato associato alla casa circondariale di Catania Piazza Lanza. Le munizioni e le armi scovate in casa dell’uomo sono adesso al vaglio del Ris di Messina per risalire alla provenienza.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments