MESSINA. Un malore in serata, dopo una partita a tennis nel pomeriggio, è stato fatale al quaratanovenne Francesco Paderni, notaio messinese che esercitava a Locri, in Calabria. Un probabile infarto è stato la causa della morte: Paderni si è sentito male nella sua abitazione dopo aver giocato per qualche ora a tennis al circolo del tennis e della vela. I soccorsi, chiamati dai familiari, sono arrivati in ritardo, dalle prime ricostruzioni dei fatti, e per il 49enne non c’è stato nulla da fare.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments