MESSINA. Ha preso ufficialmente il via l’estate messinese, con migliaia di cittadini che hanno preso d’assalto le spiagge della litoranea, da Paradiso a Rodia, approfittando di un sabato caldissimo. Tornano i bagnanti e tornano anche i soliti problemi, con l’arenile di Torre Faro trasformato in un parcheggio.  Sono infatti centinaia i proprietari di automobili e mezzi a due ruote che hanno scambiato la spiaggia per un posteggio “in riva al mare”… con conseguenti malumori di chi, avendo piazzato la sua vettura a 20 metri dalla battigia, non riesce ad andar via a causa dei motorini e delle macchine che ne intralciano l’uscita. 

Una giungla preestiva che dovrebbe aver termine con l’avvio della sosta a pagamento, attiva da giovedì 15 lungo le vie, Lanterna, Fortino, Biasini, e Sen. Arena, per 100 metri, nel tratto a partire dall’intersezione con la via Lanterna. Sempre dal 15 sarà inoltre attivata la sosta gratuita nel parcheggio Torri Morandi, con servizio bus navetta espletato dall’Atm. Da venerdì 9, nella sede della VI Circoscrizione, in via Consolare Pompea, a Ganzirri, sono in distribuzione i modelli per richiedere il pass per la sosta gratuita nell’area di Torre Faro, che verranno rilasciati a partire da martedì 13.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments