PALERMO. La complessità della gestione dei fondi, 191miliardi di euro, del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) inizia ad avvertirsi. Dopo l’avviso di reclutamento di esperti nella pubblica amministrazione con contratti triennali da parte del Ministero della Pubblica Amministrazione, sul portale italiadomani, dedicato integralmente al PNRR, sono stati pubblicati 18 avvisi pubblici  per il reclutamento di più di 60 esperti per la Regione Siciliana mediante incarichi di collaborazione.

Le posizioni aperte offrono un contratto di un anno (dal 1/1/22 al 31/12/22) sino a 108mila euro lordi e la possibilità facoltativa di rinnovo. Ma, di fronte ad una retribuzione molto elevata, le richieste per la candidatura sono altrettanto specifiche: è richiesta una esperienza  che si pone come pluriennale e che difficilmente i neolaureati possono avere. In tale maniera, il bando è rivolto a professionisti del proprio settore.

Le candidature rimarranno aperte sino alle ore 14:00 di lunedì 6 dicembre.  (link ai bandi)

Per quanto riguarda i profili richiesti dalla Regione Siciliana emerge, come dato fondamentale, la  specializzazione in settori come quello dei rifiuti e della bonifica ambientale.

 

I profili occupazionali ricercati:

N. 16 esperti amministrativi nella Regione Siciliana (nei settori Appalti, Rifiuti e Rinnovabili);

N. 1 agronomo nella Regione Siciliana (nel settore Valutazioni e autorizzazioni ambientali);

– N. 9 architetti nella Regione Siciliana (nei settori Edilizia e urbanistica, Appalti e Valutazioni e autorizzazioni ambientali);

– N. 4 avvocati esperti in diritto ambientale nella Regione Siciliana (nei settori Bonifiche, Rifiuti, Valutazioni e autorizzazioni ambientali);

– N. 5 biologi nella Regione Siciliana (nei settori Bonifiche e Rifiuti);

– N. 2  esperti giuridici nella Regione Siciliana (nel settore Monitoraggio);

-N. 1 esperti in ambiente nella Regione Siciliana;

– N. 12 geologi nella Regione Sicilia (nei settori Appalti, Bonifiche e Rifiuti);

– N. 2 esperti tecnici in appalti nella Regione Siciliana;

– N. 1 chimici o fisici nella Regione Siciliana (nel settore Rifiuti);

– N. 1 esperti in monitoraggio nella Regione Siciliana;

– N. 4 ingegneri energetici nella Regione Siciliana (nel settore Rinnovabili);

N. 2 ingegneri gestionali nella Regione Siciliana (nei settori Valutazioni e Autorizzazioni ambientali e Monitoraggio);

Ricercate anche figure di ingegneri civili, ambientali e chimici di cui non è possibile conoscere il numero delle posizioni dallo stesso portale.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments