L’Area Marina Protetta Capo Milazzo lancia l’App per smartphone che consente di usufruire di tutti servizi forniti dall’ente e ottenere le informazioni sulle bellezze naturalistiche tutelate. Un’applicazione già disponibile per Android e Iphone, che consente, ad esempio, di visionare la mappa di ogni singola zona dotata di geocalizzazione o ottenere informazioni meteo da consultare prima di programmare una visita all’intero dell’area. Ogni sezione consente, grazie a un breve testo, di scoprire tutte le curiosità ed eventualmente mandare segnalazioni con materiale fotografico.

L’app è così strutturata: in pochi clic è possibile scoprire da subito cosa è l’Area Marina Protetta grazie alla mappa che in maniera dettaglia distingue la zona A, B, Bs e C. Al loro interno scoprire il posizionamento dei campi ormeggio e gavitelli diving. Tornando indietro si trovano i punti di interesse, Punta Mazza, Cirucco e Baia di Rinella. Ognuno ha la geocalizzazione per cui se si clicca sulla mappa si viene guidati direttamente nel punto desiderato. Grazie all’app è possibile richiedere le autorizzazioni grazie alla modulistica che si trova onlineMa non solo. Grazie all’applicazione si possono scoprire anche info su Milazzo (foto e testi descrittivi della città).

«Si tratta dell’ennesimo passo avanti che ha lo scopo di agevolare i nostri visitatori, fornendo loro tutte le info per fargli godere in maniera serena e consapevole la nostra area marina», spiega Giovanni Mangano, presidente dell’Amp.

L’app dell’Amp mamertina arriva dopo la diffusione del video ufficiale dell’area. Un cortometraggio realizzato dall’artista milazzese Giuseppe La Spada che nel giro di poche settimane ha fatto il giro dei social e la notizia è finita su diversi giornali nazionali.

Il video “Custodi di un paradiso terrestre” regala una suggestione che solo l’occhio attento dell’artista milazzese, da sempre impegnato in opere che hanno al centro il mare e l’acqua, fonte di vita, poteva immortalare. Giuseppe La Spada, che ormai da anni lavora a Milano, è una vera eccellenza per Milazzo. Premiato a New York con il Webby Award, l’oscar del web, ha collaborato con il premio Oscar Ryuichi Sakamoto e lavorato per aziende italiane e internazionali: Expo2015, Luxottica, Autogrill, Telecom Italia, Pirelli Pzero, Audi, Panerai, Bulgari, Volkswagen, SonyMusic, Versace. Durantel’estate, invece,ha espresso tutta la sua creatività tra le scogliere e il verde di Capo Milazzo.

«La gestazione di un progetto del genere è molto complessa – confessa La Spada – da un lato c’è la grande responsabilità di dover raccontare qualcosa che di base è inafferrabile, dall’altra la gratitudine nei confronti della mia città dove ho mosso i primi passi proprio fotografando questo mare». Il video è un viaggio che parte dall’osservazione del territorio e pensato come una storia. «Ho immaginato – dice La Spada che firmato anche video musicali per Franco Battiato e Marco Mengoni – di essere una persona che ama Milazzo e che attraverso delle micro storie racconta a un pubblico di ogni fascia di età la bellezza di questo posto». Un tuffo alla scoperta di peculiarità naturalistiche uniche e preziose. «L’Area Marina Protetta di Capo Milazzo è, senza dubbio un vero e proprio paradiso naturale. E noi i suoi custodi», conclude.

ECCO IL VIDEO:

https://youtu.be/gx8s0CHK7BQ

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments