MESSINA. È scoppiata la bomba mercati: da stamattina, una rappresentanza dei 180 mercatali che animano le bancarelle che fino al 15 agosto erano montate nei controviali del viale Giostra da via Garibaldi al viale Regina Elena, è in assemblea permanente davanti al comune di Messina. I mercatali sono fortemente intenzionati a presidiare il comune di Messina finchè non arriveranno risposte certe sulla loro destinazione. La soluzione prospettata dall’amministrazione di Federico Basile, che sarebbe dovuta essere effettiva da dopo ferragosto, prevedeva lo spostamento all’area ex Mandalari, area individuata nel 2005 in cui il mercato si è tenuto per quindici anni, fino a che la zona è stata destinata all’ hub tamponi a causa della pandemia Covid. Venuta meno l’esigenza di tamponi di massa, l’Asp l’ha riconsegnata al Comune, che aveva predisposto il ritorno dell’area di mercato. Che però non è stata accettata dai mercatali, che lamentano, oltre alla posizione non agevolissima per la clientela, anche la mancanza di vie di fuga e in genere difficoltà nell’esercizio dell’attività. La soluzione di compromesso era stata trovata dalla stessa amministrazione: sempre “in strada”, ma qualche metro più sopra rispetto agli ultimi anni: precisamente nel controviale da via regina Elena a salire lungo il viale Giostra. Sembrava tutto a posto, e la soluzione soddisfaceva sia l’amministrazione che i mercatali. Senonchè, la delibera di trasferimento non è mai arrivata, e dal mercato di ferragosto, le bancarelle sono rimaste nei furgoni. Gli esercenti lamentano il rimpallo di competenze, che si sarebbe dovuto risolvere oggi, ma non è successo, perché mancano pareri tecnici che nessuno sta firmando. Per questo, a piazza Municipio è in corso un’assemblea permanente, al momento pacifica, con l’ingresso del Comune presidiato da Polizia, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia municipale

 

guest

1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] Dopo giorni di muro contro muro tra mercatali e amministrazione comunale sull’ubicazione del mercato di Giostra, che da […]