MESSINA. Dopo giorni di muro contro muro tra mercatali e amministrazione comunale sull’ubicazione del mercato di Giostra, che da Ferragosto non si svolge più nel l’area tra via Garibaldi e viale Regina Elena, la giunta approvato la proposta di delibera per la collocazione in via temporanea e sperimentale (per 60 giorni), del mercato sul controviale lato sud, nel tratto compreso a monte della via Conte di Torino fino all’intersezione con il Viale Aranci. “A seguito delle verifiche tecniche eseguite dagli uffici è infatti stato dato parere favorevole soltanto per l’occupazione di tale area per l’installazione del mercato”, spiega l’amministrazione. La soluzione di una settimana di tensioni tra mercatali e amministrazione è arrivata nel corso dell’incontro che si è tenuto nel primo pomeriggio in sala Giunta alla presenza dell’Assessore Dafne Musolino con delega ai mercati, del Comandante della Polizia Municipale e di tre rappresentanti degli operatori. Sugli esiti dell’incontro la Musolino spiega “è stato chiarito che adesso spetterà all’ufficio, di concerto con il Dipartimento Servizi alle Imprese, procedere alle assegnazioni dei relativi stalli e, se tale area risulterà insufficiente ad ospitare tutti gli operatori, si potrà operare secondo turnazione distribuendo gli operatori tra l’area su sede stradale e quella dell’ex Mandalari in modo da consentire a tutti gli operatori di lavorare nelle giornate di martedì e venerdì”. Al termine dell’incontro il sindaco Federico Basile ha annunciato la volontà di istituire un tavolo permanente con gli operatori dei mercati, gli uffici e la stessa Amministrazione comunale per l’individuazione di un’area che consenta di ospitare tutti gli attuali titolari di concessioni per la vendita su suolo pubblico in un unico posto.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments