MESSINA. Il mercato che da gennaio si svolge sulla corsia centrale del viale Giostra tra via Garibaldi e viale Regina Elena, in sostituzione della tradizionale area dell’ex Mandalari a Giostra alto, che sarebbe dovuto cessare il 31 marzo 2022, e poi è stato prorogato al 30 aprile, continuerà a rimanere lì dov’è fino al 30 giugno 2022 ogni martedi e venerdi. Lo ha deciso il commissario straordinario del comune di Messina Leonardo Santoro, subentrato a fine febbraio al dimissionario sindaco Cateno De luca, accogliendo la richiesta dell’Asp di Messina di mantenere attivo, nell’area deputata alle attività mercatali dell’ex Mandalari, un punto per il servizio di screening dei tamponi per verificare il contagio da coronavirus. Lo spostamento del mercato sul viale Giostra era previsto inizialmente per tre mesi, da inizio gennaio (anche se l’effettivo trasloco delle bancarelle è avvenuto dopo metà gennaio) fino alla fine di marzo. L’alto numero di contagi da covid-19 registrati in città, però, ha spinto l’Asp a chiedere una proroga fino al 30 aprile, e una ulteriore continuazione del servizio fino a fine giugno. Questo perchè i contagi, seppure in calo del 24% rispetto alla settimana scorsa, a Messina continuano a far segnare grossi numeri. In città, infatti, si sono registrati oltre 1300 casi (622 su centomila abitanti), con il tasso di nuovi contagi molto più elevato rispetto alla media regionale.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments