MESSINA. Giampilieri celebra la fine dei lavori per la messa in sicurezza del villaggio con una manifestazione in programma il prossimo 5 agosto, a quasi otto anni di distanza dalla tragica notte dell’alluvione, datata 1 ottobre 2009, in cui morirono 37 persone. L’iniziativa, dal titolo “Dalla memoria alla rinascita”, organizzata dal Comitato “Salviamo Giampilieri”, prenderà il via alle 19 a Piazza Pozzo, con il taglio del nastro e la benedizione del canalone da parte di monsignor Giovanni Accolla, e proseguirà con l’introduzione e i saluti del presidente del comitato Fulvio Manganaro. A seguire spazio agli interventi dello stesso arcivescovo, del presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, del sindaco di Messina Renato Accorinti, del capo dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, del dirigente generale Calogero Foti, del primario di ginecologia Nicola Rizzo e del deputato regionale Filippo Panarello. Previsti anche degli intrattenimenti musicali, con piano, voce e violino, e lo spettacolo conclusivo “Acqua, aria, tetra e fuoco”, in scena dalle 23. 

L’iniziativa proseguirà quindi l’11 agosto in una serata all’insegna della musica, spettacoli di artisti di strada, mostre d’arte pittorica e degustazioni di prodotti tipici. 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments