MESSINA. Ha aperto lo scorso ottobre, in via Chiesa dei marinai 12, Vmove, un centro che si presenta come palestra di corpo e mente e offre quindi una gran varietà di corsi e servizi e sta per dare il via a una serie di incontri culturali, partendo dalla presentazione del libro di Isidoro Pennisi, “Sette in condotta. Orazioni civili per cattivi compagni”, che si è tenuta sabato 14 gennaio alle 18.

“Alla base del progetto”, spiega Manuela Zoncheddu, responsabile della comunicazione e formatrice in ambito filosofico di Vmove, “c’è l’idea di creare uno spazio, una palestra che si occupi del benessere sia fisico, che mentale. Facciamo gli allenamenti durante la settimana e offriamo diversi servizi. Abbiamo un osteopata, un fisioterapista e un esperto in posturologia e personal trainer e poi vari corsi di yoga, pilates e yoga su amaca, quindi corsi in cui c’è già una certa spiritualità. E l’intenzione è quella di non chiudere (il centro) nei fine settimana, ma dargli una nuova vita con questi incontri culturali/filosofici.”

I corsi sono rivolti a tutti e ci sono anche sessioni di ricerca filosofica sia per adulti, che per bambini. Zoncheddu è infatti anche formatrice di philosophy for children e si occupa di organizzare queste sessioni e guidare i partecipanti, partendo da un testo che viene letto a voce alta e dal quale scaturisce una discussione.

Un centro, quindi, che “ha due anime”, quella rappresentata dal titolare Emanuele Vinci, che si occupa della parte sportiva, e quella dedicata agli aspetti culturale e filosofico, rappresentata da Manuela Zoncheddu.

La presentazione di sabato si presta perfettamente a rappresentarle entrambe. L’incontro si è concentrato, infatti, sull’Agon, il capitolo del libro dedicato allo sport e al ruolo sociale e talvolta politico che esso può avere.
L’incontro è stato moderato da Manuela Zoncheddu, con la partecipazione dell’ex calciatore Alessandro Parisi.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments