MESSINA. Prendere un caffè al bar in Italia? Va bene, ma è più economico se lo si prende a Messina. Questo è quanto si apprende dalla ricerca di Assoutenti, un’associazione consumatori, che ogni anno raccoglie i dati rispetto il costo dell’espresso a bar nelle principali città italiane. La città dello Stretto è la più economica in Italia per il costo medio dell’espresso a bar: 0,89 euro. 46 centesimi in meno rispetto a Trento, che è invece la città più costosa d’Italia dove ordinare un espresso al bancone. Ma quanto costa ordinare un caffè espresso nelle altre città italiane? Secondo sempre Assoutenti, in media una tazzina costa 1,10 euro. In testa alla classifica per i prezzi ci sono le città del Nord Italia e quelle turistiche del Centro: da Bolzano (1,24 euro) a Verona (1,10 euro), passando per Firenze (1,12 euro). Invece, sotto la media nazionale, ci sono Milano (1,09 euro), Livorno e Siena (1,06 euro), Palermo (1,03 euro). E in quali città si spende meno di un euro? A Roma, a Siracusa, Bari, Catanzaro e Reggio Calabria il prezzo scende fino a 0,91 euro. Penultima in classifica è Napoli: nella città partenopea il caffè costa 0,90 euro. Il prezzo del caffè a Messina, però, è aumentato del 7,2% rispetto al 2021: un incremento maggiore rispetto quello che si è registrato mediamente in Italia del 5,92%. Nonostante questo, in molti bar della città si continua ad effettuare un prezzo che è al di sotto della media registrata da Assoutenti: nel centro storico si varia dai 60 centesimi del Bar Torino in corso Cavour (zona centrale ma con prezzi decisamente popolari), ai 70 del bar Nettuno, all’euro nei bar del salotto di Piazza Cairoli. In alcuni locali della periferia e dei villaggi, come a Ganzirri, un espresso al bancone continua a costare 50 centesimi.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments