MESSINA. Anche Volt Messina ha ufficialmente annunciato la discesa in campo per le amministrative 2022. «La desertificazione culturale, sociale e giovanile della nostra città- ha commentato il gruppo- impone l’impegno congiunto delle forze progressiste cittadine. Un partito come il nostro, voce di una generazione giovane, europeista, ecologista e competente, costretto a subire persino al proprio interno le dinamiche di un fenomeno che, ogni anno, allontana da Messina i propri figli, non può restare inerme di fronte alle sfide future»

«Un futuro ormai prossimo- continuano- che richiede una linea programmatica sul medio-lungo periodo in grado di arrestare quel declino territoriale di cui nessuna classe politica dirigente (locale e non) può dirsi esente da colpe. Il totale disinteresse verso lo sviluppo della città, unito all’incapacità di visione strategica, non deve però farci credere nell’inesorabilità di un destino fatale, ormai scritto. È tempo che la comunità messinese riprenda in mano il futuro di questa città. Noi di Volt non intendiamo sottrarci a questa sfida, la quale richiede che il percorso, già avviato con “Spazi di Confronto”, porti a definire un progetto condiviso dalla cittadinanza e a individuare un sindaco che possa rappresentarne al meglio programma e visione. »

«Siamo fiduciosi – dichiara Massimiliano Milazzo, Co-Coordinatore di Volt a Messina – che presto si giungerà al compimento di questo percorso senza accelerare i tempi o saltare tappe fondamentali, certi che tale scelta apparterrà a Messina e ai messinesi soltanto»

«Siamo tuttavia preoccupati – dichiara Veronica Pagano, Co-Coordinatrice di Volt a Messina – che il dibattito sulla stampa si sia concentrato esclusivamente sui nomi dei potenziali candidati sindaci, trascurando un aspetto per noi primario: il “come” questo territorio dovrà rispondere alle numerose sfide che lo attendono: bassa qualità della vita, occupazione, sviluppo sostenibile, povertà educativa e formativa e la presenza strutturale delle mafie»

Punto principale per Volt infatti è la discussione sul programma, le iniziative da intraprendere sul territorio e il coinvolgimento attivo della cittadinanza nel dibattito. « È soprattutto su questo – dichiarano gli esponenti- che ci stiamo spendendo nei tavoli di confronto, trovando sempre massima disponibilità e condivisione»

«Il nostro partito – prosegue Milazzo – è impegnato nella progettazione di una città sostenibile, inclusiva, competitiva, aperta all’innovazione, equa e capace di esprimere tutto il proprio potenziale».

«Invitiamo pertanto – dichiara Pagano – tutti i concittadini e le concittadine a lottare per questi ideali e diventare protagonisti dell’evoluzione della nostra comunità, condividendo proposte, impegno e amore verso Messina. Qui si gioca il futuro della nostra terra: aiutateci!»

Volt ha preparato un primo sondaggio anonimo destinato all’intera cittadinanza per individuare le questioni che ritengono più importanti per lo sviluppo della città. I risultati verranno resi pubblici e messi a disposizione dell’intero dibattito politico. Questo il link per accedere: https://forms.gle/Pbt8M8iBqyQiva8f8.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments