MESSINA. “Non sarò candidato nè a Messina nè da un’altra parte, ma mi metto al servizio di questo progetto”. Differentemente da quello aveva annunciato anche nel 2018, salvo poi ritirare la candidatura a qualche settimana dalle urne per appoggiare Dino Bramanti, l’allora candidato di centrodestra, Santi Zuccarello non si candiderà al comune di Messina, ma sosterrà Salvatore Totaro sotto i colori di Futuro trasparenza e Libertà, il movimento politico da lui fondato a settembre scorso, e del Movimento Ugdl, con lo slogan “un medico per curare Messina”. “La mia non è velleità, è un bisogno genuino del dare”, ha spiegato Totaro, medico, membro del Comitato Nazionale Cure Precoci Domiciliari e relatore dei “No paura day”, salito alla ribalta delle cronache qualche mese fa per una polemica sfociata nelle carte bollate, con l’Asp, per via della sua sospensione dal servizio per il mancato adempimento all’obbligo vaccinale. “Non siamo No vax, siamo per le cure domiciliari, la difesa dei diritti”, ha spiegato Zuccarello, nonostante le sue opinioni sull’argomento. “L’argomento è superato, il principio lo portiamo avanti”. “Siamo la soluzione al riscatto dell’individuo, non siamo la soluzione a tutti i problemi. Insieme si vince, insieme si porta avanti un progetto, abbiamo programmi importanti per la città”, ha ribadito Totaro, citando “corpo, mente e anima”.  “Noi puntiamo per vincere ed entrare in consiglio comunale, ma lo diciamo sin da subito: non andremo con nessuno, siamo senza compromessi, non saremo il taxi di nessuno “, spiega Zuccarello, che ha annunciato anche l’appoggio a un candidato indipendente per le amministrative a Palermo.

 

 

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] politico di Santi Daniele Zuccarello che alle amministrative sosterrà Salvatore Totaro nella sua corsa a sindaco di Messina, ha inaugurato la segreteria politica, in Piazza Duomo, via Cicerone 12  a Messina. Di seguito la […]