MESSINA. Secondo, Gianfranco Micciché, il candidato a sindaco di Messina del centrodestra è Maurizio Croce. Il leader di Forza Italia in Sicilia ha spiegato che Il tavolo del centrodestra a Roma ha trovato la sintesi, e che la coalizione lo sosterrà in modo compatto. L’ottimismo di Miccichè non sembra tuttavia condiviso da Fdi e Lega: il partito del Carroccio ha puntato sin dall’inizio sul deputato Nino Germanà, che fino a ieri non aveva ancora fatto il fatidico “passo indietro”. Al contrario aveva rilanciato, scrivendo, prima dell’annuncio di Miccichè, di aver “lanciato un appello per trovare una sintesi unitaria che andasse oltre me e Croce. Ma come era prevedibile il mio appello è caduto nel vuoto ignorato dall’arroganza di chi pensa di potere continuare a decidere le sorti di questa città manovrando tutti e tutto”. E FdI? A rompere il silenzio, questa mattina, sono stati il coordinatore cittadino Pasquale Currò e le onorevoli Elvira Amata ed Ella Bucalo. «Fratelli d’Italia – scrivono in una nota – ha sempre chiarito che l’unità della coalizione va ricercata tanto alle amministrative, quanto alla regionali, e che il centrodestra unito non ha rivali. Con riferimento alla notizia pubblicata ieri da alcune testate giornalistiche in merito ad una condivisione di tutto il centrodestra sulla candidatura di Maurizio Croce, non possiamo che ribadire lo stesso concetto. Auspichiamo coesione, ma ove non si raggiunga siamo pronti ad offrire alla coalizione e alla città una nostra proposta, esattamente come a Palermo. È privo di fondamento, infine, che ieri si sia tenuto a Roma un vertice con la partecipazione di Fratelli d’Italia”.

guest

1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] del Paese». Così, in una nota, il candidato sindaco del centrodestra Maurizio Croce, che replica alle dichiarazioni rilasciate qualche ora fa da Pasquale Currò, Elvira Amata ed Ella […]