MESSINA. “Spero di non essere costretto a ritirare la mia candidatura a sindaco e non presentare alcuna lista al Consiglio comunale…”. Il messaggio arriva su Whatsapp alle 21,14. Un messaggio, quello di Cateno De Luca, oubblicato anche su Facebook, che diventa quasi un grido d’allarme, vista la copiosa presenza di frasi scritte in maiuscolo. A distanza di una settimana dalla raccolta di firme e a 24 ore dal termine ultimo per presentare le liste, il candidato outsider delle amministrative messinesi lancia la mobilitazione: “Il presente messaggio è rivolto esclusivamente ai residenti nel comune di Messina. Siamo a quota 2700 firme ed ancora ne mancano 1600. Domani, domenica sera alle ore 22:00, scade il termine: stiamo pagando lo scotto di non aver utilizzato scorciatoie per raccogliere le firme avendolo fatto in presenza di notai e con l’elenco completo dei candidati al consiglio comunale”, sottolinea De Luca. Che avverte: “Io non ho intenzione di abbandonare nessuna lista per strada: o tutti o niente ed io ritiro la mia candidatura a sindaco se non sarò affiancato da tutte le sei liste originarie”.

Una speranza, però, ancora c’è: “Vista la situazione di emergenza, abbiamo ottenuto dai notai la disponibilità a decentrare la raccolta firme anche a sud ed a nord della città orario mattina 9.30 – 13.30 pomeriggio 15.30 – 21.00. Ringrazio chi già ha sottoscritto le nostre liste e mi appello a tutta la comunità: venite a firmare per le nostre sei liste e per de luca sindaco di messina”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments