MESSINA. C’è un nuovo “colpo di scena” nella telenovela sulle possibili dimissioni del sindaco Cateno De Luca, che adesso tira in ballo il consiglio comunale, chiamato in aula a votare sulle sorti del primo cittadino. «Il consiglio comunale non può continuare a giocare con la pelle dei messinesi», esordisce De Luca su Facebook, che ringrazia poi il consigliere Nello Pergolizzi “per aver assunto l’iniziativa di portare avanti la vicenda ‘o il sindaco o La Paglia’, finalizzata a bloccare le mie dimissioni che diventeranno irrevocabili il prossimo 5 febbraio.

Hanno già aderito a questa iniziativa – spiega – i consiglieri comunali del Gruppo Misto Serena Giannetto, Francesco Cipolla e Salvatore Serra.

«Sarà importante verificare – prosegue – se su 32 consiglieri almeno 17 voteranno per la richiesta di farmi ritirare le dimissioni e nel contempo stare al mio fianco per liberare Messina da questa cappa di malasanità».

Di seguito invece la nota del consigliere Pergolizzi: 

«Il rapido diffondersi della pandemia anche nel nostro comune impone una seria riflessione sull’opportunità, da parte del Sindaco, di lasciare la guida del nostro comune in un momento così delicato. Il consiglio comunale, in questi anni di amministrazione, ha condiviso la quasi totalità delle proposte di deliberazione arrivate in discussione, approvando a maggioranza le stesse. L’impegno profuso per ripristinare condizioni di legalità e migliore vivibilità nel nostro comune sono sotto gli occhi di tutti e, non a caso, in questi giorni migliaia di nostri concittadini, pubblicamente hanno espresso la loro solidarietà al Sindaco. Personalmente non solo credo nell’azione amministrativa del Sindaco, ma desidero anche scongiurare il rischio che ci sia un vuoto amministrativo in caso di scioglimento del consiglio comunale che penalizzerebbe inevitabilmente il nostro comune, arrestando il processo di riqualificazione avviato dall’amministrazione comunale. Alle ultime elezioni amministrative i cittadini hanno scelto e votato il Sindaco Cateno De Luca e a lui chiedo, facendomi interprete di un desiderio comune ad una larga fetta della nostra comunità, di non abbandonare il virtuoso percorso intrapreso, onorando così il mandato conferitogli dalla popolazione. L’auspicio è che il Sindaco dia ascolto alla presente richiesta e a quella di tantissimi cittadini, ritirando le dimissioni e continuando al lavoro per l’attuazione del suo programma elettorale. Ritengo opportuno, infine, che il consiglio comunale, essendo informato delle gravi inadempienze da parte dell’A.S.P., nonché del presunto “affare da 10 milioni”, denunciate ampiamente da centinaia di cittadini affetti da corona virus e, anche dagli organi di informazione (vedi art. della Gazzetta del Sud pubblicato in data odierna), si esprima pubblicamente in merito. Per quanto sopra, presenterò al Presidente del Consiglio Comunale, Ing. Claudio Cardile, una mozione da sottoporre alla votazione urgente del Consiglio Comunale».

 

 

guest
2 Commenti
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Anonimo
Anonimo
23 Gennaio 2021 22:56

Che poi giocare con la pelle dei messinesi è esattamente quello che fa issignosinnoco

trackback

[…] mio fianco per liberare Messina da questa cappa di malasanità», ha spiegato De Luca sabato sera, facendo riferimento alla mozione di Nello Pergolizzi (con l’adesione dei consiglieri del Gruppo Misto Serena Giannetto, Francesco Cipolla e […]